Badia Calavena

Attacco dei lupi a Sprea: sbranate un'asinella appena nata e la mamma

.
Attacco di lupi a Sprea (Zambaldo)

Fine atroce per la piccola Pasqualina, asinella di appena 9 giorni e per la sua mamma Fragolina, di sette anni, finite in pasto a un branco di lupi che ha attaccato il gruppo di nove asinelli sistemati a contrada Anselmi di Sprea di Badia Calavena.

Della piccola non è rimasto traccia, se non qualche brandello di interiora, mentre la madre, che probabilmente ci ha rimesso la vita cercando di difendere la sua creatura, giace ora a ridosso dei fili del recinto. Si notano i profondi fori dei denti dei predatori sul collo e i brandelli di carne strappati dal posteriore dell’asina. È successo nella notte fra martedì e mercoledì, senza che nessuno si accorgesse di nulla.

Nella contrada vivono poche famiglie e il recinto degli asini è a poche centinaia di metri dalle case. Sono di proprietà di Pietro Bottacini e se ne prende cura Lorenzo Aldegheri, già autista di Atv, oggi in pensione, che li tiene per lo sfalcio dei prati. Non risponderanno più al richiamo e alle carezze Pasqualina, che aveva appena aperto gli occhi alla vita e la sua mamma Fragolina, ma con gli altri sei capi si è miracolosamente salvata anche Gina, che è gravida e che sarebbe potuta essere più facile preda dei denti dei lupi.

 

Attacco dei lupi a Sprea (Zambaldo)

Vittorio Zambaldo

Suggerimenti