CHIUDI
CHIUDI

23.06.2020 Tags: Bussolengo

Tari, Cosap, rette dell’asilo nido Tagli a tutti e Carrello solidale

Plateatici: a Bussolengo sono gratuiti fino a fine anno
Plateatici: a Bussolengo sono gratuiti fino a fine anno

Nuovi provvedimenti per aiutare famiglie e imprese che fanno i conti con gli effetti della crisi sanitaria ed economica causata dall’emergenza Covid-19. Li ha varati l’amministrazione del sindaco Roberto Brizzi e riguardano la sospensione della retta per il nido comunale, plateatici gratuiti per tutto il 2020, sconti sulla tassa rifiuti per le attività economiche: il valore complessivo degli interventi decisi dalla Giunta supera i 300mila euro. «Dall’inizio di questa difficile crisi», ricorda il sindaco, «come Comune abbiamo cercato di mettere in campo tutto il sostegno possibile a cittadini e imprese. Crediamo che questo sia il momento di dare un messaggio di speranza e abbiamo deciso una serie di iniziative che vanno oltre quelle previste dal Governo per aiutare famiglie e attività economiche a guardare con fiducia alla ripartenza. E continueremo a lavorare in questa direzione». Per l’asilo nido, «il Comune», precisa Bizzi, «ha deciso di sospendere al cento per cento la retta per il nido comunale per tutto il periodo di mancata fruizione del servizio. Per chi ha pagato la retta per tutto l’anno, si provvederà al conguaglio. Il Comune si farà carico del mancato introito, circa 306mila euro, attraverso il Fondo per l’esercizio delle funzioni fondamentali degli enti locali. Per aiutare le famiglie più in difficoltà, proseguirà il Carrello solidale: lo scorso fine settimana, nei supermercati aderenti, grazie alla generosità di tanti bussolenghesi, sono stati raccolti quaranta quintali di beni di prima necessità che saranno distribuiti dalla Caritas». Le attività economiche e commerciali, costrette alla chiusura forzata durante il lockdown, beneficeranno di un cospicuo sconto fiscale, con il taglio del 40 per cento della parte variabile della Tari, l’imposta sui rifiuti, calcolato sui giorni di chiusura. Costo per il Comune, circa 100mila euro. «Per aiutare bar, ristoranti e attività commerciali, inoltre, si è decisa la concessione gratuita dei plateatici per tutto il 2020, integrando il provvedimento del Governo che la limitava ad alcuni mesi. Oltre all’esenzione dal canone, per le nuove domande di concessione o ampliamento dei plateatici, non si pagheranno nemmeno gli oneri di segreteria e l’imposta di bollo», aggiunge il sindaco. Altri alleggerimenti sono previsti per ambulanti e cantieri. Per i primi è prevista l’esenzione dal Cosap, il canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, relativamente alle giornate di assenza forzata a causa dell’emergenza e per i cantieri edili uno sconto sulla tassa per l’occupazione di suolo pubblico. Infine, per le società sportive, conclude il sindaco: «L’amministrazione comunale ha deciso di dare un aiuto concreto anche alle società sportive concessionarie delle palestre e degli impianti sportivi comunali, che affrontano non poche difficoltà nella ripresa delle attività. Per loro è previsto lo sconto del cento per cento sul canone per tutto il periodo di mancato utilizzo delle strutture, e un contributo una tantum pari alla metà della cifra effettivamente pagata». Deciso anche il parcheggio gratuito pomeridiano per medici e personale ospedaliero nell’area a pagamento di via Ospedale fino alla fine dell’anno. •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie