CHIUDI
CHIUDI

06.03.2020

Telefona a Natale al trasporto sociale Poi il benefattore regala un’auto nuova

La presidente Anna Maria Damasconi e Sabrina Tessari FOTO PECORA
La presidente Anna Maria Damasconi e Sabrina Tessari FOTO PECORA

Vittorio Zambaldo Cresce il parco mezzi a disposizione di Ci siamo noi, organizzazione di volontariato in aiuto delle persone sole, anziane e in difficoltà. Alla Fiat Panda e al Ford Tourneo con pedana per il trasporto di persone con carrozzina, si è aggiunto un Fiat Qubo che la trentina di volontari del gruppo utilizza nei servizi di trasporto per i cittadini sanmartinesi che ne fanno richiesta. L’associazione è nata nel 2007 quando l’attuale presidente Anna Maria Damasconi era anche capogruppo consiliare di maggioranza. Grazie al suo lavoro in uno studio medico e alla particolare sensibilità sociale che l’ha sempre sostenuta è stato possibile aggregare persone disposte a impegnare il proprio tempo a favore degli altri. Ad oggi sono 454 le persone seguite annualmente dai servizi di Ci siamo noi; si va dal trasporto per le visite mediche o le analisi, all’accompagnamento per la spesa alimentare o semplicemente per pagare le bollette, ritirare la pensione o andare dalla parrucchiera, ma anche per il trasferimento in stazione o all’aeroporto per persone sole che si recano a trovare figli o nipoti lontani o che desiderano partecipare agli incontri settimanali nelle sale civiche. «I mezzi a disposizione non sono mai sufficienti e soprattutto i volontari disponili a impegnare in questo modo il loro tempo», dice la presidente Damasconi che è affiancata da un direttivo di cui fanno parte il vicepresidente Giuliano Rossin, il tesoriere Lamberto Rossi e la segretaria Enrica Rossi, oltre ai consiglieri Valeria Augusta Rescalli, Luigi Santonastaso e Sabrina Tessari. Il gruppo garantisce anche l’apertura e la chiusura, tutti i giorni, delle sale civiche del Borgo, della Piazza e di Case Nuove, oltre a organizzare pranzi e cene che creano comunità e solidarietà. Di questa hanno potuto toccare con mano proprio con l’arrivo del nuovo mezzo: «Ci sono tante aziende del paese che ci aiutano economicamente, come l’officina Colombari che ci revisiona costantemente le auto con competenza e professionalità. Ma prima di Natale arrivò una telefonata di un signore, che vuole di restare anonimo, che ci ha chiesto di che cosa avessimo bisogno. Di fronte alla nostra risposta di essere impegnati in una raccolta fondi per un nuovo mezzo di trasporto ci ha solo detto: “Portatemi il preventivo. Lo compero io”». Così a fronte di una spesa prevista di 14.500 euro, la presidente Damasconi si è vista staccare un assegno di 15mila euro. Adesso che c’è il nuovo mezzo, l’associazione cerca altri volontari per alleggerire i turni di lavoro della trentina che già si impegna: una tassa di iscrizione di 10 euro all’anno per la copertura assicurativa dei volontari è l’unica richiesta che viene addebitata e per chi utilizza i propri mezzi per il servizio collettivo viene riconosciuto un piccolo rimborso. L’associazione si regge anche con il dono del 5x1000 delle dichiarazioni dei redditi destinato al sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (codice 93193060238). Per chi invece ha bisogno dell’aiuto dell’associazione, basta telefonare al numero 348-9555122 dal lunedì al venerdì (escluse le festività) dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18: chi risponde farà il possibile per venire incontro alle esigenze, organizzando un servizio puntuale ed efficiente. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie