CHIUDI
CHIUDI

10.10.2019

Sabato l’ultimo saluto a Panarotto

L’incidente in cui ha perso la vita Vittorio Panarotto
L’incidente in cui ha perso la vita Vittorio Panarotto

Saranno sabato alle 10.30, nella chiesa parrocchiale di Marcellise, i funerali di Vittorio Panarotto, deceduto lunedì mattina mentre era alla guida del suo trattore in un vigneto che conduceva in affitto. Stasera e domani alle 20 sarà recitato il rosario in suo suffragio nella stessa chiesa. L’uomo, di 66 anni, titolare con il figlio Fabiano dell’azienda agricola Monte dei Santi, a pochi metri dal luogo dell’incidente, stava guidando il trattore che trainava l’atomizzatore vuoto con l’obiettivo di asciugare, attraverso il vortice d’aria della ventola, foglie e grappoli prima della vendemmia. La pioggia della notte precedente aveva infatti bagnato i grappoli che devono essere ben asciutti prima della consegna per la pigiatura. Uscendo da un filare il mezzo agricolo, invece di girare per entrare nel filare successivo, come l’agricoltore ha fatto migliaia di volte negli anni nel periodo dei trattamenti, è andato diritto superando la stretta capezzagna e precipitando per un paio di metri sul fondo sottostante di un altro vigneto. L’atomizzatore si è ribaltato a ruote all’aria, mentre il trattore si è adagiato sul fianco sinistro senza travolgere Panorotto che era alla guida, probabilmente sbalzato dal mezzo al momento della ripida discesa per la scarpata. È l’ipotesi del malore che deve aver colpito l’agricoltore, non più in grado di controllare il mezzo e che è stata fatta in un primo momento dai sanitari, ma che doveva essere confermata dall’analisi esterna sul corpo predisposta dal magistrato di turno. Vittorio Panarotto appartiene a una famiglia storica di Marcellise, da sempre impegnata in agricoltura. Il figlio Fabiano è presidente della sezione sanmartinese di Coldiretti e la moglie Pia è conosciuta in città per i mercatini a chilometri zero a cui l’azienda partecipa. •

V.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1