CHIUDI
CHIUDI

25.11.2018

La Teodorico trionfa nella patria della birra

Mauro Salaorni e Christian Superbi con il trofeo
Mauro Salaorni e Christian Superbi con il trofeo

La birra più buona del mondo si produce a San Martino Buon Albergo. O meglio, si produce la miglior «baltic porter», uno stile nato nel Nord Europa: è una birra scura a bassa fermentazione e ad alta gradazione alcolica. L’hanno stabilito i (severi) giudici dell’European Beer Star, a dispetto del nome una competizione mondiale, alla quale partecipano centinaia di produttori da tutti i continenti e che si svolge a Norimberga all’interno del «Brau Beviale», enorme fiera del settore. A conquistare la medaglia d’oro è la «Teodorico» di «Birra Mastino», birrificio nato a Mezzane di Sotto ma che da qualche anno ha sede nella zona industriale di San Martino. Dopo il premio di miglior birra italiana dell’anno conquistata nel 2017 a Rimini e le menzioni di Slow Food, arriva, forse un po’ inatteso, un riconoscimento internazionale per un azienda che sta crescendo costantemente nei numeri. «Non ce l’aspettavamo, anche se ci speravamo», commenta Christian Superbi, che rappresenta Birra Mastino assieme al socio Mauro Salaorni. La Teodorico fra l’altro viene prodotta da appena un anno, dopo un lungo lavoro di selezione portato avanti dai soci Christian Superbi e Mauro Salaorni con i loro dipendenti. Nel «medagliere» della competizione gli italiani si sono piazzati dietro a tedeschi e americani, in un concorso che metteva assieme realtà artigianali e grandi colossi della birra. Prodotta con il metodo della decozione a tre tempere, la Teodorico fa 9 gradi («ma bevendola non te ne accorgi», assicurano) e viene definita «una birra da meditazione, da fine serata». Verrà festeggiata sabato 1 dicembre a partire 18 nella sede del birrificio, in vicolo Caduti del Lavoro. •

RI.VER.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie