CHIUDI
CHIUDI

20.09.2019

Grandi pulizie del verde e del parco Pontoncello

Due giorni di adesione all’iniziativa «Puliamo il mondo», promossa a livello nazionale da Legambiente, caratterizzeranno il prossimo fine settimana e con la piena partecipazione dell’assessorato all’Ecologia del Comune di San Martino. La giornata di oggi è dedicata agli alunni di quattro classi delle scuole elementari che, provvisti di kit per la raccolta dei rifiuti, puliranno un’area urbana, facendo tesoro del valore di poter frequentare aree verdi sane, pulite e rispettate. Ai giovani del territorio, della Consulta e del gruppo scout sanmartinese, è dedicato invece l’appuntamento fissato per domenica 22 settembre finalizzato alla pulizia del Parco di Pontocello, organizzato in collaborazione con le amministrazioni comunali di San Giovanni Lupatoto e di Zevio, grazie al protocollo d’intesa per le politiche giovanili sottoscritto dai tre Comuni. Il ritrovo per chi vorrà partecipare è previsto in località Giaron, dove verrà rilasciato a tutti il kit per la pulizia del parco. L’iniziativa è gratuita, previa iscrizione scrivendo all’indirizzo mail bdebattisti@comunesanmartinobuonalbergo.it. «Si parla sempre di più di emergenza e della necessità di urgenti azioni per salvare il nostro pianeta. Ecco perché abbiamo deciso di aderire all’iniziativa di Legambiente, associazione che ringrazio per aver ideato giornate utili a ricordare a tutti che vivere in un ambiente pulito dipende anzitutto dal nostro senso civico», commenta il vicesindaco Mauro Gaspari, che è anche assessore all’Ecologia. L’assessore lancia anche un appello: «Mi rivolgo in particolare ai più giovani che frequentano i numerosi parchi del nostro Comune, invitandoli ad essere più attenti e rispettosi della cosa pubblica, evitando di gettare rifiuti per terra e imbrattare giochi o segnaletica con scritte. Per incrementare la sensibilizzazione del cittadino, è nostra intenzione posizionare nelle aree verdi dei cartelli che ricordino il tempo di degradazione dei rifiuti, nella speranza di non trovare più mozziconi di sigarette o lattine abbandonate per terra», conclude Gaspari, convinto che si educhi ad aver cura del nostro pianeta, partendo dal rispetto per l’ambiente in cui si vivi e che si frequenta tutti i giorni, perché l’umanità fa grandi passi quando sono i singoli a prendere piccole e concrete iniziative a favore della collettività.

V.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1