CHIUDI
CHIUDI

04.11.2019

Transpolesana chiusa a singhiozzo

Transpolesana: la limitazione sarà in vigore dalle 21.30 alle 6 escluse le notti del sabato  nelle quali sarà regolarmente percorribile
Transpolesana: la limitazione sarà in vigore dalle 21.30 alle 6 escluse le notti del sabato nelle quali sarà regolarmente percorribile

Chiusura notturna a singhiozzo per quaranta giorni per la statale Transpolesana da domani per il tratto di 4,5 chilometri compresi tra lo svincolo della zona industriale-commerciale di San Giovanni Lupatoto e lo svincolo di Zevio-Maccachiove. Lo ha reso noto l’Anas, società proprietaria della strada, informando che la chiusura si rende necessaria «per lavori di manutenzione straordinaria degli impianti tecnologici della galleria di San Giovanni». Il tratto di statale inibito alla percorrenza è quello compreso fra il chilometro 3, 8 e il chilometro 8,3, che corrisponde alla parte di strada compresa tra i due svincoli e ingloba la galleria lunga poco più di 800 metri. Il blocco del traffico, che farà riversare il flusso di veicoli sulla viabilità ordinaria, è stato previsto sempre in orario serale e notturno, fra le 21.30 e le 6 del mattino. Sono previsti tre periodi di stop al transito. Il primo dura dodici giorni, interessa le due corsie in direzione di Rovigo e comincerà domani per concludersi sabato 16 novembre (sempre limitatamente alle ore notturne). Il secondo blocco partirà il 17 novembre per concludersi venerdì 29 novembre, interesserà tutte le corsie in entrambe le direzioni di marcia (sia Verona che Rovigo) e tutti gli utenti nella fascia oraria compresa tra le 21.30 e le 6 del giorno successivo. L’ultima notturna chiusura è in programma da sabato 30 novembre fino al 13 dicembre, limitatamente alle corsie in direzione di Verona e interesserà tutti gli utenti. Le «manutenzioni straordinarie agli impianti tecnologici» riguardano l’impianto di illuminazione a servizio della galleria. In particolare, saranno rimosse tutte le lampade esistenti che verranno sostituite dalle nuove luci a led a risparmio energetico. Durante la chiusura il traffico tra i due svincoli sarà indirizzato in uscita dalla statale su via Cesare Battisti (la strada di Pozzo) tramite apposita segnaletica di avviso. La limitazione sarà sempre in vigore nella sola fascia oraria 21.30-6, escluse le notti del sabato su domenica in cui la statale sarà regolarmente percorribile in entrambe le direzioni. L’intervento alle luci, stando a quanto aveva reso noto l’Ente strade non più tardi di un mese fa in risposta a un’interrogazione del deputato Vito Comencini al Ministro dei lavori pubblici (tema gli allagamenti), costerà circa 600mila euro. Ben più consistente, in quanto in questo caso l’esborso previsto tocca i 2,5 milioni di euro, sarà la spesa per l’allontanamento delle acque piovane che invadono la carreggiata ad ogni acquazzone fuori dal normale. La soluzione individuata per questa ultima opera sarebbe quella di realizzare un collegamento e uno scarico, probabilmente partendo dalle vasche di raccolta costruite alcuni anni fa in via Monte Amiata, nel sistema di gestione delle acque esistente. Un intervento di notevole impegno finanziario che Anas informa di avere previsto e inserito nel contratto di programma 2016-2020. L’Anas ha comunicato a Comencini anche i tempi e la spesa per gli interventi sulla galleria lupatotina per ovviare ai ricorrenti allagamenti. «Il progetto esecutivo per la sistemazione del sottopasso della Transpolesana sarà ultimato entro quest’anno, con l’inizio dei lavori che dovranno scongiurare nuovi allagamenti previsto nel primo semestre del 2020», aveva riferito l’onorevole leghista. «Me lo ha assicurato l’Anas che mi ha anche riferito che le criticità segnalate sono monitorate e il riscontro ricevuto riguardo alla realizzazione dell’intervento è positivo, anche in relazione alle tempistiche». La questione degli allagamenti della Transpolesana si trascina da quasi vent’anni. •

Renzo Gastaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1