CHIUDI
CHIUDI

22.05.2019

Si avvicina l’apertura del Centro diurno

La Casa albergo di via Cellini a San Giovanni Lupatoto
La Casa albergo di via Cellini a San Giovanni Lupatoto

Si avvicina, passo dopo passo, l’attivazione del Centro diurno sanitario per anziani non autosufficienti che dovrà funzionare al piano terra della casa albergo per anziani di via Cellini. Il consiglio comunale ha infatti approvato due distinte deliberazioni sul tema che hanno consentito di comprendere meglio le funzioni che svolgerà questa struttura e il numero degli ospiti. Il primo provvedimento riguarda l’adozione del regolamento per il funzionamento del centro, mentre il secondo stabilisce i criteri per l’esternalizzazione del servizio di gestione della struttura. Le due delibere sono state illustrate al consiglio dall’assessore al sociale Maurizio Simonato. «Con questi atti completiamo l'iter consiliare relativo all’istituzione e al funzionamento del Centro diurno» ha detto Simonato. «Vi sarà un passaggio in giunta, poi la palla passerà agli uffici per i bandi e l'aggiudicazione della gestione. L’iter è iniziato nel 2008 con l'amministrazione Zerman e via via è proceduto con le varie amministrazioni che si sono succedute fino ad arrivare all'approvazione. Nel 2008 è stato inserito con 30 posti nel Piano di zona dell'allora Ulss 20 e circa un mese fa, nella seduta del Comitato dei sindaci dell'attuale Ulss 9, tale inserimento è stato ribadito. Il Centro diurno è stato realizzato grazie a un finanziamento regionale di 1 milione di euro». Le finalità del Centro sono evitare l'inserimento dell'anziano in strutture e l'allontanamento dal contesto familiare e sociale. Un altro obiettivo è offrire un supporto alle famiglie durante il giorno e garantire agli anziani attività culturali e sociali legate all'ambito della comunità. Il Centro diurno fornisce poi una serie di interventi sociosanitari alle persone anziane non autosufficienti come la prevenzione, la terapia e la riabilitazione, le attività assistenziali (cura alla persona e autonomia personale) e le attività sociali (animazione e terapie di socializzazione). «La capacità ricettiva è di 30 posti, di cui 10 riservati a cittadini di San Giovanni Lupatoto», ha proseguito Simonato. «Per quanto riguarda la tipologia dell’utenza, si tratta di persone sopra i 65 anni non autosufficienti. I servizi e le attività che vengono forniti sono di vario tipo: assistenza agli ospiti nell’espletamento delle normali attività quotidiane, cura della persona, somministrazione dei pasti, assistenza infermieristica, attività aggregative, culturali e sociali, anche attraverso la struttura chiamata il «Megafono» e attività motorie. È previsto che chi gestirà il Centro possa poi aggiungere altre attività, come la fisioterapia, il podologo, la parrucchiera, nonché il servizio di trasporto». L’assessore in consiglio ha sottolineato che il Centro diurno sarà dato in concessione a terzi e che la scelta del gestore avverrà attribuendo un peso ponderale all’«area qualità» per garantire il livello qualitativo complessivo della struttura residenziale. La durata della concessione è compresa tra i 15 e i 20 anni, tempo adeguato per consentire una gestione economicamente sostenibile per il concessionario anche in relazione ai tempi di ammortamento degli investimenti. Il concessionario dovrà infatti provvedere all'acquisto degli arredi e delle attrezzature necessarie ad allestire gli ambienti della struttura e l’area esterna, sostenendo una spesa minima di 110mila euro. Dovrà inoltre garantire l'accesso, secondo le modalità attuali e alle tariffe offerte in sede di gara, al salone al piano terra della Casa albergo (compresi cucina e bagni) alle associazioni di volontariato degli anziani indicate dal Comune che già ne fruiscono. L’apertura è prevista per il 2020. •

Renzo Gastaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il Verona ha scelto Ivan Juric. Cosa ne pensi?
Ivan Juric
ok

Spettacoli

Sport

giro2019 giro2019