CHIUDI
CHIUDI

12.03.2020

Parchi giochi pieni L’assessore Lerin «Fate attenzione»

I parchi giochi comunali (e non comunali) sono entrati sotto al lente dell’amministrazione comunale, dopo che le belle giornate di sole e l’interruzione delle lezioni ha favorito la presenza dei bambini e ragazzi in queste strutture. Tutti sui giochi, tutti a strettissimo contatto e in promiscuità, ignorando qualsiasi regola di comporta-mento dettata dalle disposizioni di legge emanate in tema di pre-venzione del contagio da Coronavirus. Le segnalazioni sono piovute ieri in municipio a San Giovanni Lu-patoto e anche sulle pagine locali dei social network. Scriveva ieri un residente lupatotino: «Oggi pomeriggio, soprattutto nel parco del quartiere Vendramini, c’era un assembramento di ragazzi, mamme, nonni e bambini, in tutto almeno una quarantina di persone, tutti molto vicini e insieme sui giochi. Mi chiedo se queste persone adulte abbiano un po’ di cervello o invece pensino che a loro non può succedere niente. Faccio un appello alle autorità affinché verifichino quanto sta succedendo e adottino qualche prov-vedimento». Affollatissimo, ieri, anche il parco giochi dei Cotoni. In programma potrebbe esserci quindi un divieto di accesso e uso dei parchi giochi? «Il gruppo di coordinamento comunale farà un esame approfondito di come l’utenza usa i parchi gioco del territorio per valutare anche la chiusura degli stessi nel caso le modalità di frequenza posano de-terminare possibili eventualità di contagio», risponde Debora Lerin, assessore alla comunicazione e all’infanzia. «Il decreto governativo del resto è molto chiaro e punta ad evitare ogni spostamento e ogni assembramento. Ci appelliamo alla responsabilità e alla sensibilità delle famiglie affinché, nel caso in cui dovessero portare i bambini al parco, controllino, in particolare, che i piccoli rispettino le distanze di sicurezza interpersonali previste e consigliate». •

R.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie