CHIUDI
CHIUDI

20.03.2019

Operazione strisce sicure in 5 mosse

Via Damiano Chiesa a Pozzo FOTO AMATO
Via Damiano Chiesa a Pozzo FOTO AMATO

La giunta di San Giovanni Lupatoto ha approvato una serie di interventi di sistemazione degli attraversamenti pedonali per garantire, in particolare alle fasce deboli della popolazione quali bambini e anziani, una maggior sicurezza. «Abbiamo deliberato di rialzare gli attraversamenti esistenti o realizzarne di nuovi, in via Chiesa, via Vendramini, via Monte Ortigara e via Speranza», dichiara l’assessore ai lavori pubblici, Fabrizio Zerman. «A questi bisogna aggiungere quello in via Sauro, già approvato e in fase di gara per la realizzazione». I punti individuati per la realizzazione di attraversamenti pedonali protetti sono: via Damiano Chiesa a Pozzo (la strada centrale che dal centro della frazione porta in direzione di Raldon), via Vendramini (davanti alla caserma dei Carabinieri), via Monte Ortigara (davanti all’asilo nido Sabin), via Speranza a Raldon. Via Sauro è una trasversale di via Chiesa, dove si trova la scuola materna di Pozzo (questo intervento era stato ripetutamente sollecitato dai genitori dei bambini dell’asilo). LE STRADE INTERESSATE dagli interventi sono strade caratterizzate da sostenuti flussi di attraversamento e, pur essendo ubicate in ambito urbano, sono interessate dal transito di mezzi pesanti (in particolar modo via Chiesa) e dal transito di veicoli a velocità sostenuta. «La messa in sicurezza di questi cinque attraversamenti pedonali avviene tramite una serie di azioni congiunte: la modifica della pavimentazione stradale e l’aumento della visibilità dell’attraversamento e dei pedoni per mezzo di dispositivi di segnaletica luminosa e illuminazione dedicata; la realizzazione, dove necessario e possibile, di isole salva pedoni che permettono di attraversare in due tempi e in maggior sicurezza», spiega ancora Zerman. ANCHE ALLA VISIBILITÀ dell’attraversamento sarà posta molta attenzione con una illuminazione orizzontale e una verticale, rendendo visibili i pedoni già nell’area di attesa. Inoltre vi saranno dei dispositivi lampeggianti a chiamata, che nelle ore notturne azioneranno un aumento dell’intensità di tutta l’illuminazione del passaggio pedonale. «Grazie a questi interventi», spiega l’assessore alla sicurezza Maurizio Simonato, «l’amministrazione comunale prosegue nella realizzazione del Piano per la sicurezza stradale, che oltre ai banchettoni rialzati, prevede anche il potenziamento dell’illuminazione, l'individuazione di alcune zone che diverranno con limite di velocità a 30 km/h e altre in cui si interverrà con progettualità mirate». Il cronoprogramma prevede anche i tempi per gli interventi:gara di appalto e aggiudicazione dei lavori entro fine giugno e ultimazione delle opere per settembre. •

R.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1