CHIUDI
CHIUDI

12.10.2019

Libera e anche per i giovani È sempre più università

Casa Novarini, sede delle lezioni dell’università
Casa Novarini, sede delle lezioni dell’università

Inizierà lunedì, alle 16.30, a Casa Novarini, con la commedia «Eppur i disea che i fasea bon», scritta da Giovanni Benaglio, l’anno accademico 2019-2020 della Libera Università Lupatotina, arrivata quest’anno alla trentatreesima edizione. Martedì 15 ottobre inizieranno a tutti gli effetti i 39 corsi in programma, (le iscrizioni sono già aperte al Centro Culturale di piazza Umberto), con l’obiettivo di offrire occasioni di conoscenza e approfondimento culturale e garantire nuove opportunità di formazione ai cittadini di ogni genere ed età. I percorsi formativi, quest’anno prevedono ben 19 incontri di cultura generale (tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 17.15, con due lezioni da un’ora su argomenti diversi); sei corsi di laboratori manuali – espressivi (come ricamo, fotografia, acquerello, teatro, yoga e corporeo-espressivi, in giorno definito per ogni laboratorio, in orario pre-serale o serale di due ore alla settimana); due corsi di informatica, in orario preserale o serale, di due ore alla settimana e 12 lezioni di lingue straniere (inglese, spagnolo, russo, portoghese, giapponese e latino). Sono in programma anche appuntamenti culturali tematici quali «Poesie nel dì di domenica», «FestivaLettura», «La storia di Venezia»; incontri di medicina psicosomatica; incontri dedicati al territorio; «Ottobre in rosa»; «Una sera, un caffè, un buon libro»; «Te e poesie»; mostre e convegni sui Veneti nel mondo e «Storia della canzone d’autore italiana». Agevolazioni economiche per gli iscritti dai 18 ai 29 anni, da quest’anno valide anche per risiede a Buttapietra, Palù, San Martino e Zevio, oltre ai lupatotini. «La Libera Università Lupatotina cresce di anno in anno e continua ad offrire a tutta la comunità nuovi corsi e nuove opportunità, oltre che occasioni di incontro, di relazione e conoscenza. Anche il nuovo anno accademico è ricco di stimoli e di curiosità, come gli appuntamenti del mercoledì sera, contemporaneamente all’apertura della biblioteca, dove si alterneranno incontri dedicati alla Storia dell’arte, alla Medicina psicosomatica, alla conoscenza del nostro territorio, alla presentazione di libri di autori locali», spiegano il sindaco Attilio Gastaldello e il consigliere comunale con delega alla Cultura Gino Fiocco. «Quest’anno, nella giornata di inaugurazione, ricorderemo Giovanni Benaglio, poeta e scrittore lupatotino, docente della Libera Università e generoso animatore della nostra comunità», conclude Fiocco. I 19 corsi di cultura generale saranno divisi in due trimestri: dal 15 ottobre al 31 gennaio e 3 febbraio-10 aprile, con pausa dal 16 dicembre al 6 gennaio. Confermati i corsi di storia, psicologia, archeologia, filosofia, cinema, diritto, erboristeria, religioni del mondo antico, astronomia, palestra per la mente, meditazione, economia e storia di San Giovanni Lupatoto, oltre ai laboratori manuali ed espressivi, i corsi di acquerello, fotografia, teatro popolare, yoga, ricamo. •

R.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1