CHIUDI
CHIUDI

07.02.2020

Ladri alla Lupos Rugby, danni alla sede per pochi spiccioli

La sede della società sportiva dopo l’incursione dei ladri
La sede della società sportiva dopo l’incursione dei ladri

Ladri in azione nel campo della società di rugby giovanile Lupos Rugby ospitata nell’ex campo di calcio di Palazzina. I malviventi hanno sfondato, probabilmente nella notte fra domenica e lunedì, la porta di accesso alla sede, hanno aperto gli armadi, svuotato le scatole, ribaltato le sedie e rovistato in tutti cassetti. Il presidente del sodalizio, Martin Ipuche, è sconfortato dall’ennesimo furto con collegati atti di vandalismo in quella che lui definisce club house. Questa è infatti la quinta volta in pochi anni che la sede del rugby viene saccheggiata. «I ladri hanno portato via felpe, maglie della squadra, la macchinetta del caffè, le poche monete che erano state lasciate in cassa», si sfoga Ipuche. «Si sono presi perfino qualche bottiglia di birra». «Tanti danni e tanto fastidio per un gesto inutile, visto che il bottino è stato di qualche bottiglia e di vecchie attrezzature da cucina», aggiunge. La società ha fatto denuncia alle forze dell’ordine. «È l’ennesima denunci, nella speranza che prima o poi si trovino i responsabili», prosegue Ipuche. «Non ho idea di chi possa essere stato ma si tratta senz’altro di brutte persone che vanno a fare danno in un posto dove si opera in favore dei bambini e dei giovani. È una triste vicenda. Ringrazio comunque tutti i supporter del Lupos Rugby che si sono dati da fare per ripristinare la sede prima degli allenamenti dei nostri piccoli atleti». Ora si valuterà di installare una telecamera di sorveglianza. La Lupos Rugby è stata costituita il 4 settembre 2014 per portare il rugby a San Giovanni Lupatoto e dintorni (Zevio, Oppeano, Vallese, Bovolone, Buttapietra, Ca’ di David, Vigasio, Castel d’Azzano, Palazzina, Borgo Roma). La costituzione della squadra era finalizzata a permettere ai genitori di dare ai figli l’opportunità di divertirsi con il rugby senza la necessità di percorrere grandi distanze. «Uno dei motti del sodalizio è Rugby km 0. Si può giocare rugby dai 4 anni», ricorda il presidente Ipuche. Il campo da gioco è a Palazzina, dietro all’ufficio postale, e i minirugbysti l’hanno ereditato dalle squadre di calcio della frazione di Verona che prima lo usavano. Ipuche ha avuto più di un colloquio con l’amministrazione comunale di San Giovanni Lupatoto, spiegando la necessità di avere sul territorio un campo per l’attività volta dai circa 80 ragazzi iscritti, ma finora senza risultati concreti. I ragazzi appassionati di rugby sono organizzati in sei squadre: under 16 per i quali è in vigore un accordo con Valpolicella Rugby per integrare la loro squadra. Per U14 c’è un accordo con Cus Verona per integrare la loro compagine mentre per gli U12 è in vigore un accordo con West Verona squadra. Lupos Rugby Club iscrive in proprio lì le squadre di U6, U8 ed U10. •

Renzo Gastaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie