CHIUDI
CHIUDI

04.02.2020

In via Croce nuove regole Spunta il senso alternato

Finiti i lavori (spesa complessiva circa 125mila euro) con un’ordinanza del Comune arrivano le nuove regole per il traffico veicolare in via Croce a Raldon. Cessa l’area di cantiere istituita con l’avvio delle opere, viene ripristinato il doppio senso di marcia ma arriva anche un senso unico alternato. L’ordinanza che regola il traffico, emanata qualche giorno fa dopo il benestare dell’ufficio tecnico comunale, prevede il ripristino del doppio senso di circolazione veicolare sui 500 metri della via, l’istituzione del divieto di sosta permanente su tutta la via (per ambo i lati), l’uso del marciapiede per il transito pedonale (compresi due attraversamenti pedonali con dosso all’altezza del civico 19 e del civico 87), il divieto di transito per i mezzi aventi massa superiore a 3,5 tonnellate e l’instaurazione del limite di velocità a 30 km/h. Con un certa sorpresa nell’ordinanza compare però anche «l’istituzione del senso alternato di marcia per tutte le categorie di veicoli dal civico 19 al civico 49, con precedenza per i veicoli provenienti dal lato di via Della Vittoria». Si tratta di un tratto lungo circa 200 metri dove, stando alle nuove regole, passa uno o più veicoli per senso di marcia mentre quelli che provengono dal senso contrario restano in attesa. Qualche settimana fa c’era stata una polemica sui lavori di rifacimento della via. Il consigliere comunale di opposizione Francesco De Togni aveva segnalato che «il marciapiedi in buona parte risulta stretto, ciò per garantire il mantenimento del doppio senso di transito nella via». Stando all’ordinanza, questo doppio senso non sussiste su tutta la via. La risposta dell’amministrazione comunale a De Togni aveva definito pretestuosa la critica, in quanto con la sistemazione di via Croce si era inteso tutelare gli utenti deboli della strada, realizzando un marciapiede dove prima non c’era e anche nel tratto più stretto (una decina di metri) il marciapiede misura 80 cm di larghezza, sufficienti per il passaggio di carrozzelle per disabili e passeggini». •

R.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie