CHIUDI
CHIUDI

24.05.2019

Il bilancio è sano ma il tesoretto mini

Il municipio di San Giovanni Lupatoto dove si sono fatti i conti sull’avanzo del bilancio 2018
Il municipio di San Giovanni Lupatoto dove si sono fatti i conti sull’avanzo del bilancio 2018

Bilancio municipale in ottima salute, ma attenzione a non farsi fuorviare troppo dai numeri. Il 2018 chiude infatti con un avanzo di amministrazione di 16 milioni, ma la quota disponibile è molto inferiore, pari a circa 2 milioni. Il sindaco Attilio Gastaldello e l’assessore al Bilancio Luisa Meroni hanno illustrato il rendiconto dell’esercizio 2018 (votato favorevolmente dalla maggioranza) ma hanno anche diffidato dai facili entusiasmi. «Il bilancio municipale è, per fortuna e per gli interventi fatti nei due anni scorsi, in ottima salute ma le effettive disponibilità superano di poco i 2 milioni», ha ammonito il sindaco. I numeri li ha dettagliati l’assessore Meroni. «In questi 16 milioni di euro c’è un fondo per accantonamenti di 6,5 milioni e crediti di dubbia esigibilità per 5,9 milioni di euro», ha detto l’assessore. «Altri 6 milioni sono vincolati per spese già destinate come ad esempio quelle per l’ampliamento della scuola elementare Cesari, gli interventi per la pista ciclopedonale del Comotto e altri come la sistemazione dell’archivio municipale. I fondi liberi assommano in sostanza 2,6 milioni di euro. L’utile di 6,8 milioni viene girato a riserve». I consiglieri di opposizione Roberto Bianchini e Massimo Giarola hanno convenuto sui buoni numeri esposti nel rendiconto ma non hanno lesinati i rilievi, che li hanno portati poi a non approvare il provvedimento (Giarola astenuto, Bianchini contrario). «I numeri rappresentano una realtà positiva e il bilancio è tecnicamente perfetto, come hanno attestato anche i nostri esperti», ha detto Bianchini. «Proprio questi risultati evidenziano però che si poteva fare qualcosa di più per i servizi alla persona e per il sociale. Conto poi che nel prossimo bilancio ci sia l’incasso dei 730mila euro della sanzione comminata dal Tribunale all’ex proprietà dell’area del Ricamificio». «Le cifre esposte dicono che non ci sono problemi finanziari», ha detto il consigliere Giarola. «Se guardo però il programma del 2016 di questa amministrazione spero di vedere la piena esecuzione di quanto promesso, dalle scuole Pindemonte al centro del paese che abbisogna di sistemazioni per non parlare delle frazioni che lamentano i mancati interventi». Il sindaco Gastaldello è intervenuto per fornire sia una risposta puntuale sulle sollecitazioni sugli interventi per il sociale e per dare una visione generale di quanto sia stato fatto nel 2018. «La fine del 2018 ha coinciso con la metà del mandato e questo offre l’occasione per una valutazione di questa amministrazione», ha detto il primo cittadino. «Il paese, anzi la città, ha subito in questo periodo una forte trasformazione», ha affermato Gastaldello. «Gli interventi completati sono stati molti e riconosciuti anche da terzi come nel settore della ciclabilità, dove la realizzazione della pista delle Risorgive e della passerella sul fiume Adige ci hanno fatto guadagnare il titolo di Comune ciclabile assegnato dalla Fiab. Va poi posto in evidenza quanto fatto con la Festa dello sport che ha visto presentati, nel capoluogo e nella frazioni, 90 eventi con 12 campioni intervenuti e 6 inaugurazioni. Non dimentichiamo poi le 62 vie asfaltate, gli attraversamenti pedonali e le iniziative aggregative messe in atto nelle frazioni per vivacizzarle. Il cimitero, fermo da 25 anni, è stato sistemato e ristrutturato, una situazione che siamo riusciti finalmente a sbloccare». «Per il settore del sociale abbiamo iniziative dedicate ai minori e alle famiglie, il sostegno ai nuclei in difficoltà, l’avvio del progetto Family che vedrà investiti 640mila euro in 3 anni grazie anche all’appoggio della Fondazione Cariverona. Abbiamo consegnato 32 alloggi popolari a fronte dei 3 mediamente consegnati negli anni precedenti. Sono stati ampliati i centri estivi». •

Renzo Gastaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il Verona ha scelto Ivan Juric. Cosa ne pensi?
Ivan Juric
ok

Spettacoli

Sport

giro2019 giro2019