CHIUDI
CHIUDI

25.02.2020

Con l’ex Saifecs arriva la biblioteca

Interni della biblioteca: troverà uno spazio più amipio in via Foscolo
Interni della biblioteca: troverà uno spazio più amipio in via Foscolo

C’è la nuova biblioteca in via Foscolo, in pieno centro del paese, fra i benefici previsti dall’accordo pubblico-privato della ex cartiera Saifecs. I termini della proposta sono stati illustrati dal sindaco Attilio Gastaldello e dal suo vice Fulvio Sartori. L’amministrazione comunale trasforma la superficie della ex cartiera di circa 90mila metri quadrati da industriale in residenziale e commerciale (per la realizzazione di 85mila metri cubi di edificato, di cui 67.500 di residenziale e 17.500 di commerciale) e la società proprietaria rende disponibile un beneficio pubblico (opere e beni per il Comune) quantificabile in 4,25 milioni di euro composti dal central park di 46mila metri quadrati; immobile di 250 metri quadrati della nuova farmacia; immobile di 250 metri quadrati degli ambulatori per la medicina integrata; nuova biblioteca comunale che sorgerà nell’attuale sede del supermercato Lidl di via Foscolo. «Lo spostamento della struttura di vendita da via Foscolo all’area Saifecs lascerà liberi e in proprietà del comune i 1.100 metri quadrati in centro dove troveranno posto nella nuova biblioteca, una sala lettura per adulti, una sala per ragazzi, una sala civica, zona internet, oltre ad ingresso, accettazione, angolo snack, uffici e magazzino», dice il sindaco. Come avverrà il passaggio? La società proprietaria della Saifecs, all’interno dell’accordo sottoscritto, acquisirà l’immobile ex Lidl e lo trasferirà al demanio municipale. La sistemazione e l’attrezzaggio dello stesso a nuova sede della biblioteca avverrà a cura del comune. La biblioteca comunale, da quasi 40 ristretta in poco più di 150 metri quadrati, troverà così una sistemazione definitiva e adeguata, lasciando gli angusti spazi del centro culturale e riposizionandosi in condizioni ottimali nello stabile ex Lidl, che si trova a non più di duecento metri dalla attuale biblioteca. Aggiunge Gastaldello: «Si tratta di circa 1.100 metri quadri su un piano unico, fronte strada che, con opportune modifiche (agli impianti e per l’aumento della superficie vetrata delle pareti perimetrali), rappresenta lo spazio ideale per una biblioteca. Inoltre, con riferimento alla posizione, la scelta si presenta particolarmente felice sotto un duplice punto di vista. Infatti, da un lato, la zona conferisce valore al fabbricato, e dall’altro, la presenza della biblioteca contribuirà alla riqualificazione della zona». Oggi, la presenza della struttura di vendita, per quanto rappresenti una comodità per i residenti, tuttavia non è esente da criticità. «La presenza di camion per lo scarico dei prodotti, soprattutto quando avviene nelle ore di riposo, l’assenza di un capiente magazzino in grado di evitare che si accumulino imballaggi sulla via laterale, il traffico di avventori e altro ancora hanno talvolta provocato disagio a chi abita in zona, senza contare che è già presente un altro supermercato a pochi passi». La nuova destinazione, secondo il sindaco, toglie ogni problematicità. «Le valutazioni dell’amministrazione non sono concluse, ma la proposta è frutto di un attento confronto con i privati e sarà oggetto di ulteriori valutazioni», prosegue Gastaldello. Il sindaco pone in evidenza come la scelta comporti diversi vantaggi anche rispetto alla Pindemonte. Infatti, anche a prescindere dal notevole aggravio di spesa per il rifacimento totale di tale struttura (così da adeguare al peso dei libri anche il piano primo), comunque offre una superficie inferiore di almeno il 30 per cento, si estende su due piani e richiederebbe tempi di intervento ben superiori. «Acquista concretezza con la proposta del privato seppure ancora al vaglio dell’amministrazione, l’idea di portare in centro al paese una grande biblioteca in una struttura accessibile a tutti», conclude il sindaco. «Sono particolarmente soddisfatto perché la biblioteca è uno degli obiettivi più importanti del programma elettorale di questa amministrazione». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Renzo Gastaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie