CHIUDI
CHIUDI

13.11.2019

Campo con erba sintetica, si può fare

Il campo da calcio dello stadio Battistoni a San Giovanni Lupatoto
Il campo da calcio dello stadio Battistoni a San Giovanni Lupatoto

L’erba sintetica nel campo da calcio Battistoni (tanto attesa dai calciatori dell’Asd Calcio San Giovanni) sarà messa a dimora e verrà realizzato anche l’impianto di illuminazione. La spesa, vicina ai 580mila euro, sarà coperta con disponibilità municipali che poggeranno per 450mila euro sulla somma conferita da privati in base a un accordo urbanistico pubblico-privato. L’amministrazione comunale punta a eseguire i due interventi fra la tarda primavera e l’estate del 2020. Ad assicurarlo è l’assessore ai lavori pubblici Fabrizio Zerman, appoggiato dal vicesindaco Fulvio Sartori che ha delega per lo sport. Il primo passo della complessa procedura di progettazione ed esecuzione dei lavori è stato fatto nei giorni scorsi con il provvedimento che commissiona a un tecnico esterno il rilievo plano-altimetrico per la realizzazione del campo in erba sintetica. «Il progetto definitivo dovrebbe essere pronto con le prime settimane del nuovo anno in modo che ci sia tempo per indire la gara di appalto con inizio dei lavori per il mese di maggio, quando terminerà l’attività agonistica», dice l’assessore Zerman. «L’obiettivo del comune è di mettere il nuovo campo a disposizione della società calcistica che lo gestisce per l’inizio del prossimo campionato». «I fondi che erano dovuti dal privato in base agli accordi non sono sufficienti a coprire l’intera spesa relativa a erba sintetica e illuminazione per cui è stato deciso che gli stessi verranno versati al comune», continua Zerman. «L’amministrazione, attingendo a questo versamento e alle proprie disponibilità, pagherà le opere». Aggiunge il vicesindaco Sartori: «Il percorso per la realizzazione del campo di erba sintetica, che ha incontrato diverse difficoltà, ora procede speditamente e ci aspettiamo di averlo finito e a disposizione nel 2020. Ringrazio il sindaco e i colleghi assessori per l'aiuto che ognuno sta dando per quello che gli compete». Ci sono quindi le date per gli appalti e la certezza dei fondi e questa notizia è valutata assai positivamente da Daniele Perbellini, presidente dell’Ac San Giovanni Lupatoto, che a lungo si era battuto per questa opera, anche protestando vivacemente con il Comune. «Contiamo che sia davvero la volta buona», dichiara il presidente biancorosso. «Nella speranza che l’opera prenda avvio al più presto, porterò il messaggio a tutti i ragazzi e i genitori che finalmente dopo tanto tempo vedranno i propri figli giocare e divertirsi su un campo di calcio degno del paese». «Vorrei che fosse chiaro che la mia battaglia per avere un campo adatto per fare calcio non era personale come qualcuno pensa, ma strettamente dedicata ai ragazzi volenterosi di fare calcio», continua Perbellini. Non più tardi di sei mesi fa il presidente Perbellini aveva indetto, al grido «Siamo costretti a giocare nel fango!», un’assemblea pubblica con genitori di calciatori per pressare il comune, reo di non dare la giusta priorità all’opera. Il sindaco Gastaldello aveva replicato in consiglio: «Il presidente Perebellini sta caldeggiando un progetto che comporta una spesa di 750mila euro, superiore alle nostre disponibilità», ebbe a spiegare il primo cittadino. «L’incremento della spesa determinerebbe una revisione dei programmi già approvati, distraendo somme da altri impegni. S’impone una riflessione. Ci vuole il tempo necessario ad individuare la migliore soluzione possibile». Ora la pace sembra fatta. •

Renzo Gastaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1