CHIUDI
CHIUDI

09.07.2019

Brucia cucina nella casa Ater Sventati danni strutturali

I vigili del fuoco hanno scongiurato altri danni agli immobiliLe case Ater in via Cellini: in settembre finiti cinque alloggi
I vigili del fuoco hanno scongiurato altri danni agli immobiliLe case Ater in via Cellini: in settembre finiti cinque alloggi

Il fumo fuoriuscito dall’appartamento al secondo piano del palazzo ha provocato subito allarme tra i residenti del condominio Ater di via Foscolo. Sono stati i vigili del fuoco di Verona a scongiurare danni ben peggiori e, soprattutto, il propagarsi delle fiamme nelle abitazioni vicine. Si sono vissuti momenti di paura ieri nel tardo pomeriggio a due passi dal centro di san Giovanni Lupatoto. Un incendio è scoppiato nella cucina di una casa Ater per cause ancora in corso d’accertamento. Le fiamme hanno provocato danni agli elettrodomestici con muri anneriti e un forte e cattivo odore di bruciato. Il rogo avrebbe interessato anche un solaio. Oltre ai vigili del fuoco, erano presenti anche i carabinieri di San Giovanni Lupatoto che dovranno verificare se e quali sono le responsabilità nel rogo che avrebbe potuto provocare seri danni a tutto il palazzo. Non si sa se al momento del rogo, ci fosse qualcuno presente in casa ma dalla caserma di via Polveriera Vecchia a Verona si segnala che non c’è stato nessun ferito. L’intervento dei pompieri è durato un paio d’ore, indispensabili per verificare che non ci fossero stati danni strutturali nè che le fiamme potessero riaccendersi. In strada si sono fermati parecchi passanti, incuriositi e spaventati allo stesso tempo dal fumo che fuoriusciva dal balcone al secondo piano del palazzo di via Foscolo. Anche in Comune, è scattato l’allarme e già oggi sono previste ulteriori verifiche proprio per scongiurare in futuro altri episodi di questo genere. Ieri è emerso, comunque, che i vertici municipali erano stati subito informati del rogo nell’abitazione Ater di via Foscolo. L’incendio di ieri rappresenta, comunque, un caso isolato di disagi nella case Ater a San Giovanni Lupatoto. Saranno i successivi accertamenti sulle cause del rogo a far emergere eventuali guasti agli impianti del palazzo tali da giustificare un intervento radicale nel condominio. Proprio una decina di mesi fa, nel paese alle porte di Verona c’era stata una boccata d’ossigeno per chi cercava una casa popolare. In quell’occasione, erano finiti i lavori in una quindicina di appartamenti: cinque in via Cellini, cinque in via Nenni, tre in via Foscolo, uno in via Da Vinci e 1 in via Tortelli, tutti pronti per l’assegnazione. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1