CHIUDI
CHIUDI

30.11.2019

Affitti e spese per la casa C’è il bando per i contributi

Il Comune destina 35mila euro per contributi su affitti, mutui e spese di riscaldamento, modulati secondo criteri specificati nella documentazione comunale.. C’è un bando per l’assegnazione dei contributi, per l’anno 2019, a favore delle famiglie in difficoltà. I requisiti sono: cittadinanza italiana o Ue o carta di soggiorno, residenza nel comune da 5 anni, Isee con valore inferiore o uguale a 17.500 euro, non aver beneficiato di altri contributi analoghi e non aver ricevuto lo sfratto. È poi necessario essere titolare di contratto di locazione, avvantaggiati i nuclei con minori a carico. L’importo erogabile massimo per gli affitti è 700 euro; invece l’importo del contributo massimo erogabile per le spese di riscaldamento sarà calcolato (tenendo conto di una spesa media mensile documentata pari o superiore a 100 euro): fascia 1 contributo massimo 100 euro; fascia 2 massimo 80 euro; fascia 3 massimo 50 euro. Le domande di partecipazione al bando dovranno essere presentate all’Ufficio protocollo del Comune entro le 13 del 13 dicembre. Le informazioni e la modulistica sono reperibili presso i servizi sociali (lunedì e venerdì dalle 9 alle 13 e il martedì dalle 15 alle 17,30) e sul sito del Comune alla sezione Bandi di gara. «L’intento», spiega l’assessore ai servizi sociali Maurizio Simonato, «è di sostenere anche quelle famiglie che normalmente non si rivolgono ai servizi sociali, ma che hanno comunque difficoltà a pagare canoni di affitto o rate di mutuo o alcune bollette del gas». «A costoro cerchiamo di dare un sostegno e una speranza e per questo motivo sono esclusi coloro che hanno già goduto di contributi comunali per queste casistiche. Prosegue con questo bando l’azione dell’ amministrazione comunale per ridurre il disagio abitativo, dopo l’aumento della disponibilità degli appartamenti di edilizia residenziale pubblica, i contributi alle morosità incolpevoli e le altre misure di sostegno all’abitare». •

R.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1