CHIUDI
CHIUDI

07.04.2020 Tags: Grezzana

Polo scolastico, partono i lavori Stanziati quasi 5 milioni di euro

Il consiglio comunale, in video conferenza, convocato soprattutto per approvare il bilancio 2020-2022, è iniziato con le comunicazioni del sindaco Arturo Alberti, molto preoccupato per la situazione creata dalla pandemia Covid-c9. Tanto che ha annunciato «accanto ai 67.156 euro pervenuti dallo Stato per far fronte alle emergenze di generi alimentari delle famiglie in difficoltà, il comune ha stanziato 100mila euro per l’emergenza servizi e altre necessità urgenti come affitti, bollette ed altro di famiglie e aziende, comprese quelle commerciali». Ha anche informato le azioni intraprese in questo periodo: il Coc Centro operativo comunale che «ha conseziontito di avvalersi della Protezione Civile per la distribuzione delle mascherine e la consegna a domicilio di spesa e farmaci ai cittadini», precisando che «sono state 26 le famiglie (56 persone) che usufruiscono di questo servizio». Passando poi alla delibera dell’approvazione del Dup, Documento unico programmatico, il consigliere di opposizione Mauro Fiorentini, lista «Grezzana e Frazioni» ha sottolineato che «siamo in emergenza, ho dato al sindaco la disponibilità a collaborare. Tuttavia nel Dup trovo il nuovo polo scolastico da costruire entro il 2020 e, data la situazione, ritengo sia poco fattibile». Il consigliere Cristian Brunelli del Gruppo misto, si è soffermato sui contributi previsti dagli Enti. Il vice sindaco Plinio Menegalli, con delega anche ai lavori pubblici, ha chiarito che «il progetto di massima del nuovo polo scolastico è stato approvato, durante un sopralluogo, anche dai tecnici del Miur, ente che ha stanziato un contributo di 3milioni di euro. I lavori devono iniziare entro il 31 dicembre 2020». La delibera è passata con l’astensione dell’opposizione. Sulla delibera relativa alla conferma dell’aliquota dell’addizionale comunale Irpef (8 per mille), presentata sempre dal consigliere Francesco Farlegni con delega a tasse, tributi e bilancio, che dovrebbe portare nelle casse del comune 1.160mila euro, maggioranza e minoranza sono stati concordi nell’auspicare «una riduzione o quantomeno che lo Stato sposti il pagamento di tutte le tasse con scadenza a giugno per non pesare troppo sui bilanci di famiglie e imprese». La delibera passata con l’astensione della minoranza. Sull’affidamento degli incarichi all’esterno, delibera passata con la sola astensione della consigliera di opposizione Elisa Brunelli, il consigliere Fiorentini ha raccomandato «la rotazione dei professionisti». Il sindaco Alberti ha assicurato «appena possibile verrà data la priorità ai tecnici del territorio». Sulla delibera di approvazione del bilancio 2020-2022, il consigliere Farlegni, ha precisato «le previsioni sono congrue e attendibili, si è puntato sull’equilibrio tra spesa corrente e investimenti». Tra questi figurano il nuovo polo scolastico 4.940.000 euro, coperti per 3 milioni da contributi di Enti e il rimanente con mutuo; 210mila euro per il ripristino della viabilità in località Sengie di Alcenago e il primo stralcio della pista ciclopedonale Grezzana Stallavena. Il bilancio è stato approvato con l’astensione dell’opposizione. •

A.SC.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie