Obbligo di mascherine davanti a tutte le scuole

È stata firmata ieri, dal sindaco Franco De Santi, un’ordinanza per l’applicazione delle misure di mitigazione del rischio di diffusione di Codiv-19, che obbliga a indossare la mascherina chiunque si trovi a transitare, o stazionare a piedi o in bicicletta, in prossimità degli asili nido, scuole dell’infanzia, e scuole primarie e secondarie, in concomitanza con gli orari di ingresso e uscita degli alunni. Il provvedimento sindacale anti contagio, che ricalca in qualche modo quello preso a Verona dal sindaco Federico Sboarina, rimarrà in vigore fino a giovedì 15 ottobre e le violazioni verranno multate dalla Polizia locale e dai carabinieri, con una sanzione amministrativa pecuniaria che va da 400 a mille euro. «Non è un provvedimento che intenda creare allarmismo», precisa il sindaco De Santi, «ma serve a richiamare tutti all’attenzione, a non abbassare la guardia dopo mesi che sono costati grandi sacrifici che rischierebbero di essere vanificati da condotte imprudenti. Fintantoché non ci saranno delle contromisure sanitarie adeguate, dobbiamo restare vigili, rispettando le direttive per contenere la diffusione del virus e mantentendo sempre la distanza minima interpersonale di un metro», raccomanda il primo cittadino. •

V.Z.