CHIUDI
CHIUDI

05.06.2020 Tags: San Giovanni Lupatoto

«Marina è un orgoglio per tutta la comunità»

Marina Vanzetta davanti alla sede di Legnago Soccorso
Marina Vanzetta davanti alla sede di Legnago Soccorso

A sua insaputa, la lupatotina Marina Vanzetta, infermiera all’ospedale di Negrar e soccorritrice del 118 in servizio a Legnago, è stata nominata Cavaliere al merito della Repubblica dal Presidente Sergio Mattarella, «per essersi particolarmente distinta nel servizio alla comunità durante l’emergenza del coronavirus». Ha infatti assistito, da soccorritrice del 118, fino alla morte un’ anziana ospite della casa di riposo di Villa Bartolomea. La nomina ha destato molto interesse a San Giovanni Lupatoto dove l’infermiera risiede in via Brodolini. Il primo a compiacersi è il sindaco Attilio Gastaldello: «Mi complimento a nome della comunità con il neo cavaliere. Faccio alla signora Vanzetta tutte le mie felicitazioni per questo riconoscimento che viene dalla più alta carica dello Stato». Quindi aggiunge: «Il conferimento del cavalierato acquista ancora maggiore valore se si pensa che è stato attribuito per l’attività svolta non in ambito lavorativo ma per quella prestata come volontaria del Suem 118». E dire che Marina Vanzetta è un’«avversaria» politica di Gastaldello. L’infermiera caposala al Sacro Cuore di Negrar è da sempre infatti una militante del Pd. Nel 2016 aveva fatto parte della lista del Partito Democratico che appoggiava alle elezioni amministrative l’ex sindaco Federico Vantini. Tre mesi dopo, quando c’era stata la «svolta rosa» del Pd lupatotino con l’elezione a segretario dell’ex assessore Sabrina Valletta, Vanzetta era entrata nel direttivo. Proprio Valletta, ostetrica ed amica di Vanzetta, è stata una delle prime a complimentarsi con lei dopo che si era sparsa la voce dell’onorificenza: «Marina questa nomina se la merita proprio perché negli ultimi tre mesi ha dato tutta se stessa sia a Negrar che come soccorritrice». L’ex sindaco Vantini dice: «Ho conosciuto Marina da militante nelle file del Pd. Mi sono complimentato con lei quando era salita agli onori delle cronache per il suo gesto. È un riconoscimento per lei e un onore per la comunità lupatotina da sempre sensibile e disponibile nei momenti critici». •

R.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie