CHIUDI
CHIUDI

27.06.2019

La biblioteca comunale ripulita dal toner gettato dai vandali

I locali della biblioteca comunale Luigi Motta dopo i lavori di pulizia
I locali della biblioteca comunale Luigi Motta dopo i lavori di pulizia

In pochi giorni di lavoro la biblioteca comunale Luigi Motta di Bussolengo, danneggiata dagli atti vandalici del 13 giugno scorso, è stata rimessa a nuovo. Ignoti erano penetrati dalla bocca di lupo del piano interrato, collegato con i servizi della sala civica Bonizzato e dell’archivio comunale, spargendo ovunque polvere di toner che ha creato non pochi problemi a documenti, libri, arredi e pavimenti. Molti i danni ai libri già pronti e catalogati per essere distribuiti negli ambulatori dei medici di base. E anche pronta la risposta della gente che ha cominciato a portare in biblioteca libri in regalo per sostituire quelli danneggiati: un encomiabile concorso di solidarietà da segnalare. Dopo la constatazione dei danni, l’avvio delle pulizie radicali perché erano stati coinvolti anche i pavimento esterni all’archivio e la sala civica che doveva essere agibile in breve tempo. Ora il quadro è cambiato e la situazione è tornata alla normalità. Lo sottolinea il sindaco Roberto Brizzi: «Un sentito ringraziamento a tutti coloro che si sono adoperati per ripulire e sistemare velocemente i danni procurati. Sono state numerose le telefonate di vicinanza e le offerte di disponibilità di aziende e privati anche da fuori Bussolengo. Invito tutti i cittadini a venire a visitare la biblioteca a breve quando inaugureremo i nuovi arredi. Investire in cultura e sui nostri giovani e l’unica risposta possibile a chi ha compiuto quegli atti vandalici». La biblioteca comunale, nella nuova sede di piazzale Vittorio Veneto, è diventata un punto di riferimento per molti giovani di Bussolengo e del territorio che frequentano le aule studio. •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1