CORONAVIRUS

L’Ulss 9 distribuisce i tamponi per test rapidi a 576 medici di base

Un medico di base esegue un tampone
Un medico di base esegue un tampone

L’Ulss 9 Scaligera ha completato la distribuzione ai 576 medici di base del Veronese dei kit contenenti i primi 20 tamponi a testa per l’esecuzione dei test rapidi agli assistiti che manifestano sintomi riconducibili al virus Sars-Cov-2. Con i test, sono stati inoltre distribuiti a tutti i medici i dispositivi di protezione individuale per permettere loro di effettuare i tamponi in sicurezza, come da indicazioni della Protezione Civile e del Commissario straordinario Arcuri.

 

Nei prossimi giorni verranno distribuiti ai Medici di Medicina Generale ulteriori kit per l’esecuzione di test rapidi, a completamento della fornitura. Verranno proseguite le forniture attraverso il canale regionale. I Medici di Medicina Generale non solo effettueranno il tampone, ma rilasceranno il certificato che attesta la negatività del paziente al termine della quarantena e di tracciare i contatti stretti. «Ringraziamo i medici del territorio per il loro prezioso servizio in questo delicato momento della cosiddetta seconda ondata dell’emergenza Covid-19», ha dichiarato il direttore generale dell’Ulss 9 Pietro Girardi.