«Il sindacato dialoghi con l’azienda solo così si superano i problemi»

Il sindaco Luca Trentini
Il sindaco Luca Trentini
Il sindaco Luca Trentini
Il sindaco Luca Trentini

È un invito al dialogo quello che arriva da Luca Trentini, sindaco di Nogarole Rocca. Lui, questo enorme centro logistico, che oltre all’Italia serve anche il Sud della Francia, Spagna, Austria e Svizzera, lo ha visto nascere e crescere, ed entrare un poco alla volta a regime in questi ultimi mesi. «La multinazionale ha scelto il nostro territorio per un investimento importante che sta garantendo molti posti di lavoro in un periodo complesso dal punto di vista occupazionale, specie nella fase post Covid», afferma Trentini. Motivo per cui, nei mesi scorsi, l’arrivo di Zalando era stato accolto con entusiasmo dalle amministrazioni del Villafranchese, con le quale la multinazionali aveva fin da subito avviato un dialogo costruttivo. I 1.500 lavoratori impiegati oggi nel centro provengono da tutto il territorio, dai Comuni limitrofi fino al Mantovano, «e io credo che l’azienda abbia dato una risposta alle persone che cercano una occupazione di qualità», sottolinea Trentino. Lamentele da parte di lavoratori, al sindaco di Nogarole Rocca non ne sono arrivate: «Ho saputo di qualche contratto non rinnovato», spiega, «ma credo che su 1.500 posti di lavoro sia fisiologico». Quanto alla questione della precarietà, «la società è stata chiara, ci sarebbe stato un percorso di tre mesi più altri tre in somministrazione per poi arrivare alla stabilizzazione: il centro logistico è partito da poco e credo sia ancora presto per fare i conti». Trentini lancia poi un suggerimento: «Serve un dialogo tra sindacato e azienda, solo così si possono superare i problemi. E io», aggiunge, «sono disponibile a favorirlo, perché sono convinto che rientri nei compiti di un ente locale. Penso che un dialogo costruttivo migliori la qualità del lavoro e possa, come conseguenza, attrarre altre aziende su questo territorio. E creare così nuova occupazione». •

F.L.

Suggerimenti