La lettera

I sindaci veronesi
a Conte: «A Pasqua
noi a messa per tutti»

La lettera
Il sindaco di Torri riceve l'eucarestia
Il sindaco di Torri riceve l'eucarestia

Durante la domenica delle palme l'aveva già fatto il sindaco di Torri del Benaco Stefano Nicotra, con tanto di comunione.

Ora tutti i sindaci del veronese chiedono di partecipare, in rappresentanza di tutta la comunità, alla messa di Pasqua.

 

 

La proposta è stata inviata da Flavio Pasini, Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Ulss 9 Scaligera, e da Pietro Girardi, Direttore Generale dell’Azienda socio sanitaria veronese, al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese.

 

L’appello è stato fatto tramite una lettera inviata al prefetto Donato Cafagna. Il Vescovo Zenti è a conoscenza della proposta.

Un gesto, scrivono, «di grande significato etico che vedrebbe i primi cittadini, con indosso la fusciacca tricolore, come rappresentanti dell’intera comunità della Provincia di Verona presso le rispettive chiese del proprio territorio, nel rispetto delle previste norme e indicazioni a tutela della salute pubblica».