CHIUDI
CHIUDI

17.11.2019

Villa Arvedi aperta a visite Speciale anniversario

Oggi, dalle ore 10 alle ore 19, Villa Arvedi apre le sue porte a turisti e visitatori. Un’iniziativa straordinaria, in memoria di Ottavio Arvedi, a 10 anni dalla scomparsa, che consente di visitare gratuitamente i saloni della villa, gli antichi magazzini dell’azienda agricola, con i reperti agricoli storici, e il frantoio. Tenuta Arvedi comprende oltre tremila ulivi, le cui olive vengono frante con il sistema di estrazione millenario, nel frantoio, di cui è visibile l’alta ciminiera in mattoni. Questa risulta documentata già nel 1.200 quando la tenuta era dimora di Mastino, Alberto e Cangrande della Scala. La proprietà venne acquistata nel 1519 dai conti Allegri e nel 1824 dalla famiglia Arvedi che tuttora cura l’attività agricola. Gli eredi di Ottavio Arvedi portano avanti «la tradizione di vivere nel segno della natura, del lavoro e del grande rispetto della terra». Il conte Ottavio Arvedi (così lo chiamavano i grezzanesi) amava molto il paese di Grezzana e non mancava al suo giro in paese, ogni mattina: gli piaceva vivere nella comunità di appartenenza e contribuiva anche alle attività di varie associazioni. Un’occasione imperdibile per chi ancora non ha potuto visitare questa Villa, emblema di Grezzana, con i suoi suggestivi angoli, degustando il particolare olio. •

A.SC.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1