CHIUDI
CHIUDI

24.05.2019

Alle origini della Festa grande di Santa Viola

La Festa grande di Santa Viola al Pian degli Arfui ad Azzago
La Festa grande di Santa Viola al Pian degli Arfui ad Azzago

Oggi, alle 21, ad Azzago, nella baita degli alpini, verrà presentato il libro Santa Viola: una piccola chiesa, una Festa Grande scritto da Vanna Orlandi Rossini, con contributo degli alpini, del Comitato per la promozione di Azzago e del Comune di Grezzana. All’autrice va il merito di aver raccolto leggende, tradizioni popolari e dati storici legati a Santa Viola, vergine e martire, ad Azzago. Lo ha fatto partendo dal dipinto del pittore Carlo Donati nella chiesa di Azzago (poco conosciuto), che raffigura San Rocco, Sant’Antonio e Santa Viola che ha nella mano destra un giglio e nella sinistra il modellino dell’antica chiesetta, demolita all’inizio del Novecento per far posto all’omonimo forte militare. Chiesetta che venne poi ricostruita alla fine delle due guerre mondiali, grazie agli abitanti di Azzago, sostenuti dal parroco don Amedeo Tirapelle (1940-1952) e benedetta dal vescovo Girolamo Cardinale l’8 agosto 1946. Già allora, in processione, portarono la statua di Santa Viola rimasta in parrocchia per tutti quegli anni. La chiesetta già negli anni Sessanta mostrava segni di degrado, pertanto, nel 1974, gli alpini, guidati da Adelino Antonelli «El Pighi», avviarono il restauro con l’aiuto della. Così, nel 1975 la chiesetta di Santa Viola venne inaugurata con la messa di don Battista Tacchella, con il trasferimento della statua di Santa Viola, cerimonia che terminò con una grande festa. Nacque così sul Pian degli Arfui, prato ai piedi della chiesetta, la Festa Grande di Santa Viola: nel libro una significativa documentazione fotografica. Nel 2016 anche la statua originale di Santa Viola è stata riportata alle origini, con un meticoloso restauro di Annamaria Grisi e Rino Merzari, di Azzago. Domenica, gli alpini renderanno omaggio a Santa Viola «nel ricordo di tutti gli alpini che sono andati avanti», dice il capogruppo Lucio Zambelli, che invita al corteo: partenza alle 10 dall’ex caserma di Santa Viola fino all’omonima chiesa. Alle 10.30, don Giuliano Tosi celebrerà la messa. •

AL.SC.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1