Controlli su regole anti Covid Il Comune incarica vigilantes

Franco De Santi, sindaco di San Martino Buon Albergo
Franco De Santi, sindaco di San Martino Buon Albergo
Franco De Santi, sindaco di San Martino Buon Albergo
Franco De Santi, sindaco di San Martino Buon Albergo

Sicuritalia Ivri spa, primo gruppo italiano della sicurezza, a servizio delle aziende e delle istituzioni, vigila anche sul territorio e il patrimonio pubblico del Comune di San Martino Buon Albergo per potenziare i controlli al fine di contenere l’emergenza Covid-19, come suggerito dal governo. Dopo un periodo di prova di oltre un anno e, soprattutto, durante il lockdown dei mesi primaverili, l’amministrazione sanmartinese ha scelto di affiancare alla polizia locale questa società di vigilanza privata per monitorare e potenziare la sicurezza. «La presenza di guardie giurate», dichiara il sindaco Franco De Santi, «è un’azione sinergica e non sostitutiva di quella delle forze dell’ordine e serve a incrementare le possibilità di successo e di immediatezza di un intervento. Ma non solo: è un aiuto in più nel monitoraggio del rispetto delle regole anti-Covid». Il servizio di Sicuritalia Ivri spa è attivo con due autopattuglie dinamiche in notturna dalle 22 alle 6 dal lunedì al venerdì e per tutte le 24 ore il sabato e la domenica. Le guardie giurate vigilano su parchi, scuole, uffici, palazzi ed in generale su tutte le proprietà mobili ed immobili comunali, sia per prevenire eventuali reati, come furti e vandalismi, sia per segnalare disservizi. Durante i loro percorsi, concordati con l’amministrazione, i vigilantes monitorano il territorio e le aree più sensibili, segnalano alle forze dell'ordine competenti eventuali problemi o situazioni sospette e forniscono supporto in caso di necessità. «Siamo 60 operatori e 20 pattuglie sul Veronese», precisa il responsabile di filiale per Verona e provincia, «e i contatti con l’amministrazione di San Martino sono cominciati un anno fa per l’esigenza di monitorare le presenze nel Parco del Pontoncello. Poi ci è stata affidata anche la sorveglianza dei parchi Young per contrastare il fenomeno dei vandalismi, oltre che gli assembramenti nel periodo del lockdown». La pattuglia opera con regole di ingaggio chiare, fornite da Questura e Prefettura: non interviene, ma segnala alle forze dell’ordine o al 118. «In periodo di difficoltà, queste nostro lavoro sul territorio rappresenta un valore aggiunto per la sicurezza dei cittadini», conclude il responsabile di Sicuritalia Ivri. •

V.Z.

Suggerimenti