Casa albergo, 12 appartamenti pronti per anziani e sociale

La Casa Albergo In via Cellini, la struttura ospita 12 appartamenti
La Casa Albergo In via Cellini, la struttura ospita 12 appartamenti
La Casa Albergo In via Cellini, la struttura ospita 12 appartamenti
La Casa Albergo In via Cellini, la struttura ospita 12 appartamenti

Dodici appartamenti della casa albergo, completamente risistemati, andranno entro poche settimane a dare una risposta, anche se parziale, alle attese delle molte persone che a San Giovanni Lupatoto cercano casa. Sono infatti terminati i lavori di ristrutturazione di 12 appartamenti della Casa Albergo di via Cellini, e a breve si procederà alla loro assegnazione, in base al nuovo regolamento approvato qualche mese fa dal Consiglio comunale. Gli appartamenti sono stati completamene rifatti con opere di imbianchino e idraulico, interventi particolari di sistemazione, messa a norma dell’impianto elettrico, pulizia a fondo dei pavimenti, smantellamento delle vecchie cucine e sostituzione e installazione di nuove. La giunta comunale ha deciso che cinque appartamenti verranno assegnati ad anziani autosufficienti, cinque troveranno utilizzo per l’housing sociale e due alloggi saranno destinati ad attività con i disabili. Per quanto riguarda l’assegnazione degli appartamenti destinati agli anziani autosufficienti, si procederà a breve con la pubblicazione di un apposito bando, così come saranno assegnati con una specifica procedura i due appartamenti attribuiti a progettualità di vita indipendente e svolto da associazioni che si occupano di persone diversamente abili. Per i cinque appartamenti destinati all’housing sociale, si procederà con l’inserimento, secondo il Regolamento, probabilmente già ad agosto, di situazioni legate a difficoltà momentanee di soggetti residenti, per i quali sarà disegnato anche un progetto individuale stilato dai servizi sociali. Saranno luoghi in cui socializzare grazie alla presenza di un “ gestore sociale” che stimolerà il dialogo tra i residenti e organizzerà attività di aggregazione, promuovendo l’uso degli ampi spazi esistenti all’interno della struttura con momenti ricreativi, coinvolgendo anche il quartiere. Procede quindi la realizzazione del piano di completa riqualificazione della Casa Albergo previsto dall’amministrazione comunale che ha già visto vari interventi come ad esempio la tinteggiatura, la progressiva messa a norma degli impianti, la posa del sistema di contabilizzazione del calore per ogni singolo alloggio, il cambio dei pavimenti e dell’illuminazione delle parti comuni ed al piano terra la realizzazione di quattro nuovi bagni. Si è anche intervenuti con la separazione dell’alimentazione elettrica del piano terra dal resto dell’edificio, la sistemazione del piano interrato; il rifacimento dei marciapiedi e dei percorsi carrabili. «Con le prossime assegnazioni degli appartamenti e con gli interventi alla struttura, si sviluppa sempre più chiaramente l’idea progettuale dell’amministrazione comunale di valorizzazione della Casa Albergo», afferma l’assessore ai servizi sociali Maurizio Simonato. «Passaggio fondamentale è stato l’approvazione del Regolamento per l’assegnazione e gestione degli alloggi della struttura, che ha permesso di avviare progetti in diversi ambiti, come la sperimentazione di forme di housing sociale e di progettualità con i disabili, al fine di rafforzare reti di buon vicinato e fornire ai residenti maggiori servizi. Grazie a questo percorso di azioni concrete», conclude l’assessore, «progressivamente la Casa Albergo sta divenendo un luogo dove vivere una vita dignitosa e ricca di rapporti umani di qualità».•.

Renzo Gastaldo