CHIUDI
CHIUDI

24.08.2019

L’Ipab supera a pieni voti i controlli di Nas e Ulss 9

Il centro anziani di Bussolengo
Il centro anziani di Bussolengo

Doppia ispezione all’Ipab centro anziani di via Paolo Veronese, a Bussolengo. In una prima fase, la visita ispettiva, condotta dall’Ulss 9 Scaligera, su disposizione della Direzione regionale dei Servizi sociali, per il rinnovo dell’autorizzazione all’esercizio e dell’accreditamento istituzionale, si è conclusa con una valutazione generale positiva. In una seconda fase, l’Ipab è stato sottoposto ad accertamento ed ispezione da parte del Comando Carabinieri per la tutela della salute del Nucleo antisofisticazioni e sanità di Padova (Nas), con il rilascio di un verbale finale certificante l’assenza di irregolarità inerenti la preparazione e somministrazione dei pasti, la gestione di farmaci, ausili e dispositivi medici, l’assistenza e cura degli ospiti. Positivo il commento del presidente Gilberto Pozzani, che opera in collaborazione con il Cda, il direttore Francesco Zantedeschi ed il personale: «L’attuazione dei controlli e delle verifiche ha ulteriormente certificato la qualità e la positività dell’operato del centro anziani. Ritengo che l’ottimo risultato raggiunto sia da attribuire e condividere con il direttore e tutto il personale che opera all’interno della residenza». «Nello specifico», osserva Pozzani, «in questo ultimo anno sono aumentate le attività sanitarie, andando oltre agli standard minimi qualitativi e quantitativi, ad esempio con la presenza di un medico chirurgo e di molte attività riabilitative a carattere fisioterapico. Inoltre, le attività socio-educative hanno visto una maggiore attuazione, a livello territoriale, coinvolgendo diverse realtà educative e sociali, con la presenza di volontari». Pozzani conclude: «L’aspetto assistenziale è stato potenziato con l’inserimento di nuovo personale qualificato per erogare servizi agli gli anziani, con la persona al centro dell’attenzione. Il tutto nel rispetto delle libertà individuali e in un clima il più possibile familiare».

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1