CHIUDI
CHIUDI

08.08.2019

Interruzioni di corrente Danni a pesche, mele, kiwi

Forti raffiche di vento e grandine nella zona di Bussolengo e Pescantina nella notte tra martedì e ieri. «A Bussolengo», spiega l’assessore all’agricoltura Giovanni Amantia, «abbiamo avuto danni più alle reti di protezione, sono stati divelti pali di sostegno e molti alberi, ma le colture sono rimaste indenni. In zona Monti si sono registrati 20 millimetri d’acqua e la parte più colpita è quella verso il lago. Le squadre degli operai del Comune si sono messe all’opera fin dal mattino». Situazione molto diversa e conseguenze più gravi a Pescantina. Le forti raffiche di vento, in via Lora, hanno scoperchiato un capannone industriale e le lamiere sono ricadute su un vigneto. Fortemente colpita la direttrice della zona a ridosso della Statale del Brennero, da Settimo fino a Balconi, con danni a Balconi, in via Bardoline alte, Milone, Santa Lucia. Nel maneggio a ridosso di via Ca’ Filissine, sono state scoperchiate le scuderie dei cavalli e rovesciate piante. «Su questa fascia», spiega il coltivatore Gianluca Fugolo, «è tornata la grandine come a maggio e le colture non protette da reti hanno subito forti danni: il raccolto è azzerato. Se prima la percentuale stimata era dal 70 al 90, in base alle valutazioni dei periti delle assicurazioni, ora è quasi cento: pesche, nettarine, mele, kiwi hanno subito ulteriori danni. Un’annata proprio negativa». Notte in bianco per il sindaco Davide Quarella e l’assessore alle manutenzioni, nonché vicesindaco, Davide Pedrotti. «Passato il temporale», spiega quest’ultimo, «poco dopo mezzanotte, siamo usciti con Vladi Panato, il pluricampione di canoa che era di turno come operaio comunale, per verificare i danni e le eventuali emergenze. Non si sono registrati, per fortuna, allagamenti degni di nota». La situazione degli alberi si è rivelata abbastanza pesante: un noce abbattuto in via Filissine, uno in via Paride Piasenti, dove è stata invasa la corsia. Un grosso cipresso su viale Verona è stato sradicato dal terreno e cadendo ha sbarrato la strada. Sono intervenuti i residenti della zona che con una motosega hanno tagliato l’albero caduto liberando la via. Un albero in via Risorgimento è stato rimosso dagli operai e, nella zona di via Monti Lessini, un altro albero sradicato ha invaso la strada ed è stato rimosso dalla squadra comunale. Ci sono stati problemi di interruzione di corrente in più punti del paese, con qualche danno alla pubblica illuminazione. In via Belvedere problemi di deflusso delle acque piovane per l’intasamento delle caditoie. «Per ripristinare le situazioni più gravi è stato necessario lavorare fino alle tre del mattino», conclude Pedrotti, informando che ieri sono proseguite e attività di ripristino generale, con un grazie a tutti gli operai del comune. •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1