CHIUDI
CHIUDI

23.03.2020

Alla Casa di riposo
un «Grazie» gigante
agli operatori

Lo striscione all'Ipab di Bussolengo
Lo striscione all'Ipab di Bussolengo

Lavorare in totale sicurezza. E tenere duro. Per il bene di lavoratori e anziani ospiti, la cui salute va tutelata al massimo dal rischio di contagio Covid-19. Lo fanno da settimane dipendenti, collaboratori e dirigenti dell'Ipab di Bussolengo, casa di riposo che ospita 70 persone anziane e dove lavorano una settantina di operatori tra dipendenti e collaboratori. Nei giorni scorsi qualcuno ha appeso uno striscione fuori dalla struttura per anziani, con un messaggio inequivocabile di ringraziamento accompagnato da un cuore rosso.

 

Dal 9 marzo all'Ipab di Bussolengo entra solo il personale chiamato a prendersi cura degli anziani. Il servizio educativo cura i rapporti con i parenti degli ospiti attraverso il cellulare, usando Facebook e Skype per comunicare, creando al mattino il calendario contatti quotidiano. Perché al cambio radicale di abitudini e alla paura, per i nonni della casa di riposo, non si aggiunga anche la solitudine.

Camilla Madinelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie