CHIUDI
CHIUDI

02.04.2020 Tags: Grezzana

Asd, quarant’anni di judo E la festa è solo rimandata

L’Asd Judo Grezzana compie quest’anno 40 anni di attività, a seguito dell’emergenza legata al Covid-19, ha rinviato la festa a data destinarsi e sta facendo le «lezioni a distanza», via whatsapp. Spiegano le insegnanti Benedetta Mezzari e Chiara Signor: «Il judo è una disciplina sportiva importante specie per i bambini. Le lezioni per loro sono gioco, divertimento e questo è molto importante, anche in questi giorni». A frequentare i corsi di Judo sono cinquanta bambini, dai cinque agli otto anni, sessanta ragazzi dai nove ai diciotto anni, e una ventina maggiorenni e adulti. «Ci sono giovani e mamme che tornano a praticare judo con passione, dopo averlo lasciato da bambini», racconta Benedetta Mezzari che ha iniziato a frequentare il «dojo» nel 1980 (a fianco della mamma Lucia Benedetti), sostituendola (dopo la sua scomparsa) nel 2009 anche nell’organizzazione dell’attività. Benedetta, terzo Dan Ju-jitsu e allenatore di secondo livello del metodo globale autodifesa, ritiene che «il judo un’importante attività educativa per bambini e ragazzi, i quali imparano il rispetto di sé stessi e dei compagni, oltreché a destreggiarsi davanti ai movimenti dell’avversario». Fanno parte del direttivo dell’Asd Judo Grezzana: il cofondatore Auro Bertuzzi, Rita Dal Corso, presidente, e Benedetta Mezzari. Dello staff tecnico da alcuni anni fanno parte Chiara Signor, allenatore secondo Dan, che abbina il ruolo di maestra di scuola dell’infanzia a quello di insegnante di judo, e Alessandro Canteri, cintura nera primo Dan, aspirante allenatore ed esperto di web che ha contribuito a predisporre le «lezioni a distanza». Gli adolescenti (dai quattordici ai diciotto anni) sono seguiti dal maestro Auro Bertuzzi, che in tutti questi si è adoperato molto per l’Asd Judo Grezzana. Tanto che dall'associazione sono usciti una dozzina gli atleti cinture nere, un palmarès di tutto rispetto. Un'associazione che, come è noto a chi la frequenta e a chi pratica questa disciplina con passione, ha sempre puntato «ai tanti benefici che il judo offre alle persone che lo praticano», scegliendo quindi quote annuali modeste e agevolazioni (per fratelli o padre, madre e figli), per incentivarne la pratica di questa arte marziale. La festa per il quarantesimo anniversario è solo rimandata e, nelle intenzioni degli organizzatori, coinvolgerà tutti, atleti ed ex atleti dell’Asd Judo Grezzana e sarà aperta a tutta la cittadinanza

A.S.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie