Anche in diretta streaming

Venerdì i funerali di Francesca, la giovane investita a Caprino. Donati gli organi

.
Francesca Mannu
Francesca Mannu
Francesca Mannu
Francesca Mannu

Saranno celebrati venerdì 26 novembre alle 15, nella chiesa di Caprino Veronese, i funerali di Francesca Mannu, la giovane di appena vent’anni investita lunedì 15 novembre, alle 17.25, da un’auto mentre attraversava a piedi la Provinciale 29 (via Scalette) sulle strisce pedonali, poco fuori del centro del suo paese di residenza, e deceduta dopo tre giorni di agonia, giovedì 18 novembre, all’ospedale di Borgo Trento, dov’era giunta in condizioni disperate.

Lo comunica in una nota lo studio legale che assiste la famiglia. La cerimonia funebre sarà trasmessa anche in diretta streaming sul canale YouTube dell’Unità pastorale Caprino per consentire di partecipare da lontano ai parenti e ai tanti amici della giovane che risiedono a Sennori, il provincia di Sassari, la terra d’origine della ragazza e dove ha tuttora la residenza l’amata nonna Maria.

I genitori di Francesca, Pietro e Adriana - si legge nella nota -  «nell’immenso dolore per la perdita della loro unica figlia nel fiore degli anni, ci tengono a ringraziare le tantissime persone che sono state loro vicine in questi giorni terribili e soprattutto i medici e gli infermieri dell’ospedale Borgo Trento, che hanno esperito tutti i tentativi possibili per salvare Francesca, dimostrando la massima professionalità ma anche tanta umanità, così come i carabinieri di Caprino. La mamma e il papà, esaudendo una volontà che aveva espresso la ragazza, con un profondo atto d’amore hanno anche autorizzato l’espianto e la donazione degli organi.

I familiari della giovane, che lascia anche il fidanzato Evan, per essere assistiti, attraverso il consulente legale Riccardo Vizzi, si sono affidati a Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini: la Procura di Verona, per il tramite del Pubblico Ministero dott.ssa Elvira Vitelli, ha subito aperto un procedimento penale per omicidio stradale indagando il conducente della BMW X5 responsabile del tragico investimento, un cinquantenne residente pure lui a Caprino Veronese, I. O. Il Sostituto procuratore non ha ritenuto necessario disporre l’autopsia, ma potrebbe affidare una perizia cinematica per ricostruire le modalità di avvenimento del sinistro, nel qual caso Studio3A metterà subito a disposizione un proprio esperto come consulente tecnico di parte. Anche se la dinamica, nella sua drammaticità, è già chiara anche in virtù delle immagini di una telecamera della zona che ha ripreso tutte le drammatiche fasi dell’investimento di cui è rimasta vittima l’incolpevole Francesca e già acquisite dagli inquirenti».