CHIUDI
CHIUDI

13.08.2020 Tags: Torri del Benaco

Turista forza la sbarra e la rompe

Uno dei varchi del parcheggio   FOTO PECORAUn fermo immagine della telecamera di sorveglianza mostra una persona che solleva la sbarra a mano
Uno dei varchi del parcheggio FOTO PECORAUn fermo immagine della telecamera di sorveglianza mostra una persona che solleva la sbarra a mano

Forza la sbarra per uscire dal parcheggio ma le telecamere lo immortalano. È successo al parcheggio dietro al castello di Torri, dove una persona a bordo di un’Audi di grossa cilindrata, con targa tedesca, ha pensato bene di alzare autonomamente la sbarra situata sul lato ovest del principale parking del paese che guarda verso il lago a fianco di viale Marconi, vicino all’imbarcadero dei traghetti. Quel varco, realizzato recentemente, è riservato a bus, camper, vetture con rimorchio e veicoli particolarmente lunghi ma non alle auto. Nonostante ciò, il conducente ha deciso di procedere ugualmente verso quell’uscita dedicata pur non avendo i requisiti per uscire in quel punto. In un fotogramma delle riprese risalenti al 3 agosto scorso, alle 23.53, si vede l’auto a ridosso della sbarra con a fianco una persona – con ogni probabilità un passeggero – che si appresta ad alzare l’asta per far passare l’auto. Così la sbarra è stata forzata, causando un danno alla stessa barra in vetroresina, rimasta crepata, e all’ingranaggio interno, certificato anche da una perizia tecnica eseguita dalla ditta specializzata nel montaggio di questi apparecchi. Il costo per la sostituzione del pezzo, che avverrà appena possibile, ammonta a 900 euro più Iva. Nonostante il danno subito, l’asta continua in qualche modo a funzionare ed è quindi ancora momentaneamente operativa. Il Comune comunque chiederà i danni all’autore del gesto, che rischia una denuncia penale oltre a responsabilità per danni al patrimonio pubblico con danneggiamento aggravato su cose soggette a pubblica fede. Le forze dell’ordine stanno già effettuando le indagini per risalire con esattezza alle persone protagoniste del gesto. Gli approfondimenti serviranno anche per capire per quale motivo la persona in questione abbia deciso di alzare la sbarra. A quanto risulta alla polizia locale – che sta seguendo il caso dopo la segnalazione degli agenti di vigilanza notturna – nel periodo in cui è accaduto il fatto non risultano segnalazioni di malfunzionamenti dei dispositivi che gestiscono le sbarre automatiche. Al vaglio degli inquirenti ci sono anche altre immagini delle telecamere per accertare se il conducente abbia provato o meno a uscire anche dagli altri varchi, adibiti all’entrata e uscita delle automobili. Non è ancora chiaro quindi che cosa abbia spinto la persona in questione a compiere un gesto del genere. Non è esclusa l’ipotesi che si sia trattato di un tentativo di uscire senza pagare il parcheggio. •

Emanuele Zanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie