CHIUDI
CHIUDI

27.08.2019

Urgente anche a Prada la copertura del segnale

«A Prada manca quasi completamente il segnale telefonico. Questo crea una situazione di potenziale pericolo molto elevato per la sicurezza delle persone, oltre che un danno al turismo, difficoltà lavorative per imprese e liberi professionisti», si sfoga il sindaco di Brenzone, Davide Benedetti. Già nel 2010 l’allora sindaco di Brenzone aveva ingaggiato una battaglia con Telecom e Vodafone per piazzare un ripetitore che coprisse l’area di Prada. Al netto delle buone intenzioni, a distanza di 10 anni nulla è però cambiato e in Prada i telefonini continuano a restare muti per vaste zone. Idem per la trasmissione dati. Già nell’agosto del 2009 i cittadini di Prada, divisa a metà tra Brenzone e San Zeno di Montagna, avevano raccolto oltre 300 firme in una petizione che chiedeva alle due amministrazioni di garantire la copertura telefonica mobile. Si era anche raggiunto un accordo per la posa. Il ripetitore era stato posto nel piazzale di partenza dell’impianto a fune. Da allora, però, nulla è cambiato. La grana è accentuata dal fatto che, nel 2020, dovrebbe riaprire l’impianto a fune di Prada Costabella, con un aumento delle persone che raggiungeranno il Baldo e la zona non coperta dal segnale. «Il 16 luglio ho risposto all’Uncem del Veneto (Unione nazionale delle comunità montane, ndr)», ha spiegato Davide Benedetti, «che ci ha chiesto di indicare le zone carenti del segnale telefonico. Ho specificato che in Prada il segnale telefonico è assente. Lì, per l’appunto, c’è la stazione di partenza della funivia e non è accettabile che quell’area resti scoperta». L’amministrazione dunque spera che qualcosa di muova. «Ora attendiamo riscontri dall’Uncem, perché ci sono sia fondi europei che statali per investimenti come questi, che sono considerati poco remunerativi dal privato. Io però lancio un appello alle compagnie telefoniche perché ci aiutino a sistemare la vicenda: con la loro collaborazione il problema di Prada si può risolvere».

G.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1