CHIUDI
CHIUDI

04.08.2019

giorno di vacanza in montagna Turista cade dalla bicicletta

Un ciclista sulla strada Graziani, una donna è caduta dalla sua mountain bike e portata in ospedale
Un ciclista sulla strada Graziani, una donna è caduta dalla sua mountain bike e portata in ospedale

Brutta caduta in bicicletta a Novezzina, una donna di 48 anni, E.C. di Galliera Veneta (Padova), è caduta da una mountain bike con pedalata assistita, procurandosi un trauma cranico. È stata portata dall’elicottero di Verona Emergenza all’ospedale di Borgo Trento. Il trauma cranico sarebbe lieve, ma certi colpi alla testa non vanno assolutamente sottovalutati. La caduta, ha messo la parola fine ad un bel weekend sul Baldo, iniziato da lei e dal marito proprio ieri mattina. Al «Rifugio Cedron Bar Ristorante Albergo», a un centinaio di metri in linea d’aria dall’accaduto e al ristorante «Baita Genzianella» dove l’elicottero giallo di Verona Emergenza è atterrato poco dopo le 17 nello spiazzo riservato, tutti hanno saputo del fatto. Alla Baita Genzianella, il titolare Vittorino Businaro, ha seguito le operazioni: «La donna, che era in compagnia del marito, è caduta a metà strada tra il mio ristorante e il Rifugio Cedron, su una semicurva. Cadendo a terra deve aver battuto la testa ed ha perso conoscenza per oltre mezz’ora. C’erano intorno parecchi curiosi. Alcuni, più attenti, hanno chiesto se, tra i presenti o nelle vicinanze, ci fosse stato un medico. Quindi il marito è venuto nel mio locale ed abbiamo chiamato il 118. Erano le 17 circa e l’elicottero è arrivato molto velocemente, in nemmeno un quarto d’ora era qua. Una volta atterrato sono scesi 4 operatori che si sono diretti a piedi nel punto dove si trovava l’infortunata. Dopo averla soccorsa e rianimata», racconta, «l’hanno distesa sulla barella e caricata sull’elicottero per portarla in ospedale. Hanno lasciato qui da me le biciclette e, verso le 18,40, il personale dell’albergo è venuto a prenderle». La coppia era infatti alloggiata al Hotel Corona di Spiazzi per questo fine settimana ed era arrivata proprio ieri mattina. «Purtroppo hanno dovuto sospendere il loro soggiorno. Il marito è passato a prendere le loro cose ed è partito. In ogni caso era molto tranquillo. Ha parlato di “lieve trauma cranico“», riferisce il titolare dell’albergo. •

Barbara Bertasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1