CHIUDI
CHIUDI

05.06.2020 Tags: Lazise

Riapre Villa dei Cedri con 600 posti in piscina

Uno scorcio di Villa dei Cedri
Uno scorcio di Villa dei Cedri

Anche per il Parco termale del Garda-Villa dei Cedri, a Colà di Lazise, è finalmente arrivato il momento di riaprire. Il grande parco di 13 ettari (pari a 22 campi di calcio), costellato di alberi secolari di diverse varietà e dotato di due laghi termali, il più grande di circa 5mila metri quadrati, riapre i battenti oggi. Grandi spazi che sono le peculiarità della struttura su cui da settimane l’amministratore unico di Villa dei Cedri Spa, Vittorio Nalin, puntava per poter anticipare la riapertura. Il via libera è arrivato con l’ordinanza regionale del 29 maggio, che dal 1° giugno ha esteso la possibilità di riaprire agli ultimi settori che ancora attendevano, tra cui le strutture termali. Si completa così la riapertura dei servizi del complesso di Villa dei Cedri, che oltre al parco termale comprende l’hotel e il ristorante della villa, il centro benessere, una sessantina di appartamenti per vacanze oltre alla struttura della country house Le Palazzole. «Da settimane siamo pronti e ci siamo adeguati per ripartire in sicurezza», afferma Nalin, «l’ingresso del parco rimane lo stesso ma è stato riorganizzato arretrandolo nel parco in modo da evitare assembramenti e separando i flussi in entrata e uscita. È la superficie del parco a consentire il distanziamento sociale», aggiunge, «così come quella del lago più grande pur con i requisiti attuali (7 metri quadrati di superficie di acqua a persona, ndr) consente l’accesso in acqua di seicento persone contemporaneamente». Un numero enorme, osserva Nalin, che difficilmente si vedrebbe anche ipotizzando la compresenza nel parco di duemila persone. Le presenze in acqua saranno controllate dai bagnini mentre negli spazi comuni al coperto, il personale provvederà al contingentamento degli ingressi come previsto dalle norme.

K.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie