CHIUDI
CHIUDI

05.02.2020

Pubblicità sulle aiuole in cambio di manutenzione

Un’aiuola da valorizzare
Un’aiuola da valorizzare

L’amministrazione comunale fa proprio il progetto «Adotta un’aiuola», iniziativa che ha l’obiettivo di migliorare la qualità del verde pubblico avvalendosi della collaborazione di soggetti privati o pubblici. A questi saranno affidate aree a verde pubblico di proprietà del Comune Pastrengo. L’affidamento dell’area avrà durata di cinque anni. L’affido comunque non si configura in alcun modo come sostituzione del personale comunale nelle attività da svolgersi sulle aree affidate. Tanto meno questa attività è da intendersi come prestazione fornita da imprese su incarico del Comune. L’affidatario dovrà consentire il libero accesso alle aree concesse in adozione che manterranno le funzioni di uso pubblico in base alla destinazione urbanistica e non potrà reclamare alcun uso esclusivo dell’area stessa. Se le aree sono recintate, dovrà essere garantita l’apertura e la chiusura degli accessi secondo gli orari indicati. Gli affidatari si dovranno impegnare ad eseguire sulle aree concesse i lavori nel rispetto della proposta presentata e a rispettare tutte le altre condizioni stabilite nel capitolato tecnico di manutenzione. La manutenzione delle aree è a totale cura e spese degli affidatari su cui graveranno anche gli oneri di eventuali allacciamenti di rete (idrica, elettrica), mentre tutte le utenze relative al servizio dell’area resteranno a carico del Comune. La manutenzione e la gestione dell’area prevede anche la pulizia e la rimozione di rifiuti, la potatura delle specie arboree, la concimazione il controllo e la pulizia delle erbe infestanti e l’eventuale piantumazione, previo accordo con l’ufficio tecnico comunale. Il Comune si obbliga a mettere a disposizione l’area, ad autorizzare, ove ne esistano le condizioni, l’eventuale installazione di una targa pubblicitaria e a verificare l’adempimento degli obblighi del gestore. Il gestore può avvalersi della facoltà di far posizionare alla ditta fornitrice delle piante una targa pubblicitaria da collocare all’interno dello spazio preso in consegna. Questa possibilità vale anche qualora il gestore coincida con la ditta fornitrice delle piante. Le caratteristiche, il contenuto, le misure e il posizionamento della targa pubblicitaria devono essere concordate con il Comune. Il Comune di Pastrengo, a mezzo dei propri incaricati, eseguirà periodici sopralluoghi per verificare lo stato dell’area a verde. L'autorizzazione potrà essere sospesa o revocata in ogni momento, a discrezione del Comune. •

L.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie