Poste a Cisano: il sindaco chiama la direzione tace

Il cartello di chiusura apparso sulla porta dell’ufficio il 12 marzo 2020
Il cartello di chiusura apparso sulla porta dell’ufficio il 12 marzo 2020
Il cartello di chiusura apparso sulla porta dell’ufficio il 12 marzo 2020
Il cartello di chiusura apparso sulla porta dell’ufficio il 12 marzo 2020

Poste italiane non risponde al sindaco di Bardolino e così la riapertura dell’Ufficio postale di Cisano resta un grosso punto interrogativo. È giunta dai banchi del consiglio comunale la risposta all’interrogazione sulla chiusura delle poste di Cisano presentata dal gruppo di minoranza «Prima Bardolino». Nelle settimane scorse il capogruppo Daniele Bertasi aveva chiesto al sindaco risposte chiare sul futuro dell’ufficio di Via Marzan che ha abbassato la saracinesca il 12 marzo 2020 in seguito alla pandemia da covid-19. Da quel giorno la porta d’ingresso è sempre stata chiusa. «Vogliamo sapere quali sono state le mosse avviate dall’Amministrazione per scongiurare la chiusura delle poste di Cisano», aveva chiesto Bertasi a nome anche di Giuditta Tabarelli e Luca Erbifori. Puntuale nel corso dell’ultimo consiglio comunale la cronistoria dei fatti letta dallo stesso sindaco Lauro Sabaini. «Le Poste Italiane a seguito dell’emergenza sanitaria hanno razionalizzato gli orari degli uffici postali, come è successo per tutte le aziende pubbliche e private. Nel nostro Comune sono stati ridotti gli orari dell’ufficio postale del capoluogo e sono stati chiusi gli uffici postali di Cisano e di Calmasino. All’inizio di giugno del 2020, ho scritto richiedendo di riaprire l’ufficio postale di Calmasino ed alla fine di giugno è stato riaperto. Per quanto riguarda l’ufficio postale di Cisano, visto il miglioramento della situazione pandemica, nel marzo del 2021 ho mandato una richiesta analoga a quella di Calmasino per la riapertura per due giorni settimanali. So che anche l’onorevole Valbusa, che ringrazio si è interessata alla riapertura dell’ufficio postale di Cisano, ma anche il suo intervento non ha sortito gli effetti desiderati. Non ho ricevuto nessuna risposta scritta alla mia richiesta di marzo 2021», continua il sindaco che sottolinea: «Il responsabile delle relazioni istituzionali del nord est di Poste Italiane mi ha assicurato che nei prossimi mesi si impegnerà a rivalutare la chiusura attuando un progressivo ripristino dell’offerta. Come ho spiegato più volte ai responsabili l’ufficio postale di Cisano ha una funzione importante per residenti e turisti perchè permette di contenere o evitare le code visti in questi ultimi mesi fuori dall’edificio con grave disagio per gli utenti», ha concluso il primo cittadino.•.

Stefano Joppi