CHIUDI
CHIUDI

13.07.2020 Tags: Peschiera del Garda

Week end vivace
sul lago: arresti
in stazione e hotel

Carabinieri e polizia locale
Carabinieri e polizia locale

Un algerino in Italia senza fissa dimora che ha fornito false generalità e uno spagnolo sul quale pendeva un ordine di esecuzione pena di 7 mesi di reclusione. Sono stati due gli arresti eseguiti dai carabinieri di Peschiera nel fine settimana, nel corso di servizi straordinari di controllo del territorio, realizzati con la collaborazione dei militari di rinforzo del 4° Battaglione Carabinieri “Veneto” e con il personale delle polizie locali di Peschiera e Castelnuovo del Garda.

 

Il 26enne algerino, già noto per alcuni episodi di violenza commessi nei giorni scorsi, è stato fermato alla stazione dei treni di Peschiera: per sfuggire all’identificazione non ha esitato ad attestare falsamente le sue generalità nascondendo quelle autentiche con le quali era ancora pendente, nei suoi confronti, un decreto di espulsione. L’uomo ha patteggiato una pena di 5 mesi di reclusione. Nei suoi confronti, inoltre, si procederà all’esecuzione del provvedimento d’espulsione ancora pendente.

 

L’altro episodio, invece, è accaduto domenica notte quando i militari hanno arrestato un 36enne spagnolo, rintracciato in una struttura ricettiva di Castelnuovo del Garda e fermato poiché sul suo conto pendeva un ordine di esecuzione pena di 7 mesi di reclusione, emesso dalla Procura della Repubblica di Prato, per i reati di danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo si trova ora nel carcere di Montorio.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie