CHIUDI
CHIUDI

28.01.2020

Vestì generazioni di motociclisti Addio a Disma

Ireno Disma
Ireno Disma

Se n’è andato nel sonno la notte del suo 63° compleanno, il 25 gennaio, dopo averlo festeggiato con familiari e amici la sera prima. Una folla ha salutato ieri pomeriggio Ireno Disma, conosciutissimo a Peschiera e non solo, avendo vestito generazioni di motociclisti e appassionati di moto come lui. La sua creatura commerciale è «Garda Moto», negozio di abbigliamento, accessori e caschi aperto negli anni Ottanta in via Bell’Italia, diventato un punto di riferimento nel circondario gardesano. Ha lasciato la moglie Iris e i figli gemelli Nicole e Stefano, che seguiva col padre l’attività di famiglia. Sono centinaia solo i messaggi di cordoglio arrivati ai familiari attraverso il profilo Facebook di Garda Moto. Messaggi che ricordano la semplicità e disponibilità di Ireno nel fare il suo lavoro, nel rispondere alle esigenze dei suoi clienti, con cui cercava di sviluppare prima di tutto un rapporto di amicizia e fiducia. Unanime la descrizione che fanno di lui in paese: solare, sorridente, simpatico, competente e coinvolgente con il suo modo di fare. «Non era solo uomo che vendeva abbigliamento per moto, era la persona che ti aiutava a realizzare un sogno proteggendoti proprio come fa un papà», sottolinea un cliente. «Con questa perdita Peschiera ha subìto uno scossone forte, anche per il modo in cui è avvenuta», dice la sindaca Orietta Gaiulli, «conosco soprattutto i figli, Stefano e Nicole, ai quali ho insegnato musica quando erano piccoli, la loro è una famiglia molto unita e ciò li aiuterà a superare questo dolore. Ireno era benvoluto perché era estroverso e carismatico». «Un bravo commerciante», aggiunge Giuseppe Buio, ex responsabile dell’ufficio commercio del Comune, che ha visto nascere e crescere l’attività imprenditoriale di Disma. •

K.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie