CHIUDI
CHIUDI

17.10.2019

Grandi e piccoli impegnati a ripulire il paese dai rifiuti

L’assessore Filippo Gavazzoni
L’assessore Filippo Gavazzoni

Un altro ottobre di impegno civico per i cittadini di Peschiera del Garda, grandi e piccini. Dopo la quarta edizione della giornata ecologica nelle scuole, che si è svolta il 4 ottobre, domenica scorsa si è tenuta la settima edizione della pulizia delle mura e dei canali con la partecipazione di volontari di una decina di associazioni del territorio e di un nutrito gruppo di persone che ha allargato l’iniziativa passando al setaccio alcune spiagge del paese. «Dopo la doppia edizione del 2014, la pulizia delle mura e dei canali si svolge ogni ottobre», spiega Filippo Gavazzoni, assessore alla Protezione civile, tutela di lago, beni storici e mura, «ogni anno siamo sempre più numerosi, significa che è una mobilitazione che sta entrando nel cuore degli arilicensi». E non solo, visto che alcuni volontari sono arrivati anche dai paesi limitrofi, a testimoniare che l'amore per l’ambiente non ha confini. Sono stati invece 214 i bambini e ragazzi coinvolti quest’anno nella giornata ecologica per le scuole coordinata dall’assessore all’Ecologia Mattia Amicabile, con l’obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni al rispetto dela natura e del territorio: muniti di guanti, pinze e sacchetti i 91 studenti della scuola media hanno perlustrato il centro storico, gli 81 alunni della primaria di Porto Vecchio si sono concentrati sul lungo Mincio e sul quartiere attorno alla scuola, mentre i 42 della San Benedetto di Lugana sulle spiagge. «È un appuntamento che si ripete da quattro anni e continueremo a proporlo», commenta Amicabile. «Ogni volta rimango colpito da quanto i più giovani siano consapevoli dell’importanza della cura dell’ambiente e di quanto siano invece amareggiati dello scarso impegno civico di chi abbandona i rifiuti».

K.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1