CHIUDI
CHIUDI

27.10.2019

Droga porta a porta
sul lago di Garda
Due fratelli nei guai

I carabinieri di Peschiera
I carabinieri di Peschiera

Spaccio continuo: tutti i giorni i fratelli Rafki consegnavano droga ai loro clienti in alcuni casi fino a sei acquirenti nel giro di 24 ore. I carabinieri della compagnia di Peschiera hanno tenuto sotto controllo i fratelli Mohamed e Abderrahim Rafki di 35 e 32 anni, per due mesi tra il settembre e il novembre dello scorso anno, ricostruendo così la rete dello spaccio che si estendeva tra Peschiera, Castelnuovo, Lazise e Bardolino. E alla fine li hanno arrestati.

 

Secondo il difensore si tratta «più di droga parlata che trovata», ma proprio dalle intercettazioni emerge che i due una sorta di «riders» dello spaccio, costretti com’erano a girare su tutta la sponda del basso garda a consegnare lo stupefacente tra bar, parcheggio di centri commerciali e poi a casa degli stessi clienti.

 

L'articolo completo su L'Arena oggi in edicola

Giampaolo Chavan
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1