CHIUDI
CHIUDI

08.07.2020

Non si trovano camici bianchi Salta la guardia per i turisti

Una visita medica:  quest’estate la guardia turistica sul lago non entra in funzione
Una visita medica: quest’estate la guardia turistica sul lago non entra in funzione

Rinvio senza certezze per la guardia medica turistica sul Garda e slittamento dell’apertura a domenica 11 luglio per le zone di Baldo e Lessinia. Il tutto per una grave carenza di medici. L’Ulss 9 lo ha annunciato alla vigilia della partenza del servizio, che doveva essere una domenica fa. Per l’estate del 2020, già funestata dal Covid-19, l’Ulss 9 aveva stabilito l’avvio del servizio per coprire le esigenze sanitarie di alcune tra le zone più frequentate e belle del Veronese. La copertura di 10 ambulatori era prevista in quattro diverse zone: alto lago, basso lago, Baldo e Lessinia centrale. Ma è arrivata la doccia fredda. «A conclusione delle procedure di reclutamento a evidenza pubblica dei medici per il servizio di guardia turistica», spiegano in Valverde, sede dell’Ulss 9 a Verona, «c’è stata la partecipazione di un esiguo numero di medici. Ad oggi è purtroppo possibile programmare e coprire unicamente le sedi di Lessinia e Baldo». L’area del Garda per il momento resta a bocca asciutta. L’Ulss intanto continua nella ricerca di medici. Insomma: non ci sono camici bianchi disponibili a fare questo servizio e ciò mette a rischio la possibilità di farlo partire anche nelle prossime settimane. ZONA BALDO Per ora le uniche certezze sono quelle comunicate dalla Ulss 9 il 3 luglio per i seguenti territori: a Ferrara di Monte Baldo, nell’ambulatorio di piazza Cantore numero 12, il servizio di guardia turistica sarà attivo il lunedì, venerdì e domenica dalle 13 alle 14 (telefono 331.3864748), a San Zeno di Montagna, l’ambulatorio comunale di Ca’ Montagna avrà l’assistenza medica il lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle 9 alle 10.30 (telefono 045.7285017), a Spiazzi l’ambulatorio di via Penne Nere, avrà il medico il mercoledì e il sabato dalle 13 alle 14 con il numero di telefono 331.3864748. LESSINIA CENTRALE Per quanto riguarda la Lessinia, il calendario è il seguente: a Bosco Chiesanuova, nell’ambulatorio di piazzetta suor Maria Giuseppa Scadola, servizio aperto lunedì dalle 8.30 alle 11, martedì dalle 13 alle 16, mercoledì e giovedì dalle 13.30 alle 16.30 e sabato dalle 8.30 alle 11 (telefono 331.6824413). A Cerro, nell’ambulatorio di via Monti Lessini (telefono 331.6824413), lunedì dalle 14 alle 16.30, mercoledì dalle 8.30 alle 10.30, giovedì dalle 8.30 alle 11, venerdì dalle 14 alle 16.30. A Roverè Veronese, sempre allo stesso numero di telefono, ambulatorio aperto in via Roma il martedì dalle 8.30 alle 10.30 e il sabato dalle 13.30 alle 15.30. Sempre a Roverè Veronese, ma in località San Francesco nella omonima piazza, il medico ci sarà il venerdì dalle 8.30 alle 10.30. Infine a Erbezzo, al Centro servizi per Anziani di via degli Alpini, ambulatorio aperto martedì e giovedì dalle 17 alle 18.30. LE TARIFFE Il costo delle prestazioni è di 25 euro per le visite ambulatoriali, di 40 per le visite domiciliari e di 5 euro per le ripetizioni delle ricette. •

Gerardo Musuraca
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie