CHIUDI
CHIUDI

24.03.2019

Gardesana, gallerie chiuse di sera e di notte

Una delle gallerie sulla strada Gardesana all’altezza di Malcesine
Una delle gallerie sulla strada Gardesana all’altezza di Malcesine

Gallerie della Gardesana chiuse di sera e di notte per cinque giorni. Veneto Strade, attraverso un'ordinanza, diramata anche dal Comune di Malcesine, ha comunicato che sulla SR 249 verrà chiusa la circolazione da domani a sabato, dalle 21,30 alle 6 del mattino, all'altezza delle gallerie in roccia che si susseguono tra Navene e Torbole, sotto il Comune di Malcesine. La società che ha in gestione le strade regionali in quei giorni effettuerà una serie di interventi lungo i tunnel della principale arteria stradale che costeggia il Garda orientale in previsione della realizzazione del tratto della futura pista ciclopedonale che costeggerà il lago proprio tra l'ultimo paese gardesano della provincia veronese e il confine con il Trentino. Sul posto, sia a Malcesine che a Torbole, così come a Garda e in altri punti ancora, sono stati posizionati numerosi cartelli segnaletici per avvisare della chiusura temporanea della Gardesana, grazie anche alla sinergia tra Veneto Strade e la polizia municipale di Malcesine. Sono state inoltre predisposte delle deviazioni del traffico: per chi arriva da sud, da Peschiera in direzione nord, la circolazione stradale sulla SR 249 sarà deviata a Garda verso Costermano, e da qui verso l'autostrada A22, all'altezza del casello di Affi, direzione Trento, oppure verso la statale 12 del Brennero, sempre in direzione nord, verso Trento. Per chi proviene invece da Riva del Garda la deviazione sarà a Torbole, da dove i veicoli verranno dirottati verso il casello della A22 di Rovereto Sud o sulla statale 12 del Brennero verso Verona. Per quanto riguarda i lavori previsti nei prossimi giorni, i tecnici realizzeranno delle perforazioni nella roccia per effettuare «la caratterizzazione geomeccanica delle formazioni rocciose» in corrispondenza alle gallerie naturali Navene, Regina e Val Marsa, dove verranno realizzate le gallerie ciclopedonali. Per eseguire i lavori saranno usate delle attrezzature di perforazione che occuperanno gran parte delle carreggiate e proprio per questo è stata necessaria la chiusura totale della strada. Verranno realizzati cinque carotaggi, o meglio, «sondaggi di andamento sub-orizzontale», profondi una decina di metri ed eseguiti sul fianco della strada, senza perforare l'asfalto. Veneto Strade ha previsto anche un servizio di controllo per eventuali trasgressori. In caso di emergenze, come nel caso di ambulanze, verrà fatto in modo che i veicoli possano transitare ugualmente. «In accordo con Veneto Strade abbiamo scelto gli orari che creassero il minor disagio possibile ai cittadini», fanno sapere da Malcesine. I lavori alle gallerie da parte di Veneto Strade riguarda l'ultimo tratto della ciclopedonale che passa per Malcesine, il lotto numero 6, che parte dalla località Baitone, poco più a nord di Navene, e arriva dopo quasi due chilometri al confine regionale. A fianco della galleria scavata nella roccia dove passa la strada, verrà creato un altro «foro» più piccolo, di un diametro attorno ai cinque metri, realizzato ad hoc per le biciclette e i pedoni, che comunicherà con il tunnel delle auto solo in un paio di punti per motivi di sicurezza. Nei tratti più a nord, invece, dove è presente la galleria artificiale con i piloni in calcestruzzo, la ciclopista proseguirà esternamente su una passerella a sbalzo sul lago, sulla falsariga di quella già realizzata a Limone sulla sponda bresciana. Su quest'ultimo lotto della ciclabile, il Comune di Malcesine punta a chiudere la parte progettuale entro la fine della primavera. Un passaggio fondamentale sarà la prossima conferenza di servizi, a cui parteciperanno tutti gli enti coinvolti nel progetto, e dove verrà firmato il via libera al piano. «La riunione», afferma il vicesindaco di Malcesine Claudio Bertuzzi, «potrebbe essere fissata già entro un mese. Siamo fiduciosi». •

Emanuele Zanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1