CHIUDI
CHIUDI

14.05.2019

Auto contro moto, un ferito grave

L’elicottero di Verona Emergenza: l’uomo è stato portato in ospedale in volo
L’elicottero di Verona Emergenza: l’uomo è stato portato in ospedale in volo

Nuovo incidente sulla strada Gardesana ieri a Malcesine. Erano da poco passate le 14 quando un’automobile guidata da un cittadino straniero che procedeva verso nord ha invaso la carreggiata opposta all’altezza della curva dove si trova Villa Pariani, poco dopo Val di Sogno. Le cause che hanno portato l’automobilista a invadere l’altra corsia di marcia sono in corso di accertamento. In quel momento dall'altra parte stava sopraggiungendo una moto in sella alla quale viaggiava Stefano Rossi, 63 anni, dipendente del Comune di Malcesine, andato da poco in pensione. L'IMPATTO tra la vettura e la motocicletta è stato molto violento. Ad avere la peggio è stato chiaramente l'uomo a bordo della due ruote, che a causa dell'urto è stato sbalzato a terra, riportando diverse ferite. Poco dopo sul posto, oltre alla polizia locale e ai carabinieri di Malcesine, sono sopraggiunti i soccorsi con i sanitari del 118, arrivati con un'ambulanza e un elicottero di Verona Emergenza. Il motociclista è stato subito trasportato all'ospedale di Borgo Trento a Verona a bordo dell’elicottero, in codice rosso. «Stefano lo conosco bene», rivela il vice sindaco di Malcesine, Claudio Bertuzzi. «Abita vicino al mio hotel. Era andato in pensione da poco tempo e proprio questa mattina (ieri per chi legge, ndr) ci eravamo salutati davanti al mio albergo, mentre era a bordo della sua motocicletta». NON È LA PRIMA VOLTA che nel tratto di Gardesana dove è accaduto lo scontro si verificano incidenti. Più o meno alla stessa altezza, lo scorso anno un'automobile era uscita di strada a causa dell'alta velocità e dell'asfalto bagnato. Quel punto della strada si conferma così uno dei tratti più insidiosi dell'arteria stradale che costeggia la sponda orientale del Garda. SONO CINQUE dall’inizio dell’anno gli incidenti stradali che hanno visto dei motociclisti come vittime. L’ultimo è accaduto il 15 aprile. È avvenuto sulla Provinciale 6 dei Lessini a Rosaro di Grezzana. La vittima, un uomo di 50 anni: l’impatto con un auto gli è stata fatale. Pochi giorni prima, l’11 aprile un uomo di 69 anni a bordo di una moto è sbandato in via Pistore a Sanguinetto. Inutili i soccorsi. A fine marzo un altro grave incidente, questa volta sulla sp 29 del Baldo, in località La Presa a Caprino. La vittima, un ragazzo di 19 anni che era andato a fare un giro in compagnia di altri due amici motociclista. Il diciannovenne è finito contro un guardrail. L’impatto è stato violentissimo. Inutili i soccorsi anche per lui. Infine il 17 marzo si sono verificati ben due incidenti mortali nella stessa giornata. Il primo è accaduto in località Fusa sulla provinciale 17 a San Giovanni Ilarione. Un motociclista di 42 anni è finito contro un palo. L’impatto non gli ha lasciato scampo. Il secondo incidente, invece, è accaduto a Pellegrina di Isola della Scala. Un uomo di 37 anni è finito contro un’auto. •

Emanuele Zanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1