CHIUDI
CHIUDI

02.10.2019

Le prime feste
dell'uva in Italia?
A Soave e Bardolino

Presentato nella Sala della Disciplina a Bardolino il libro Evoè. La Festa dell’Uva a Bardolino, scritto da Fabio Gaggia e studiato graficamente da Andrea Modena.

Una ricerca storica molto interessante che svela come la prima festa dell’Uva d’Italia sia nata a Soave e l’anno successivo (1929)  abbia avuto i natali anche a Bardolino. La manifestazione a Bardolino compie quest’anno 90 anni e aprirà i battenti giovedì 3 ottobre per protrarsi fino a lunedì.

Il libro edito dalla Cierre Grafica è sostenuto dal Circolo Collezionisti Gardesani “La Cicogna” che, lo scorso anno, si fece promotore, della stampa del calendario di alcuni manifesti della Festa dell’Uva. Da qui l’idea di arrivare ad un libro per raccontare diversi aneddoti e inquadrare la festa in un ambito nazionale. Curiosità: solo a partire dagli anni Settanta al titolo Festa dell’Uva si aggiunse anche.. e del vino. Una differenza non da poco considerato l’evoluzione di una manifestazione che chiama migliaia e migliaia di persone in riva al lago.

Ad impreziosire la presentazione l’intervento del Luciano Bonuzzi, autore di un’ampia prefazione al libro, e di Morena Lorenzini che ha illustrato lo stato dell’arte dell’archivio comunale di Bardolino. Non sono mancati i saluti delle autorità locali e quello del presidente della  Valpolicella Benaco Banca Franco Ferrarini.

Stefano Joppi
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1