CHIUDI
CHIUDI

27.03.2020

Suore ammalate, continua la battaglia per curarle

Come ogni battaglia, anche quella contro il nuovo coronavirus Sars-Cov-2 e la malattia che provoca (Covid-19) è fatta di sconfitte ma anche di piccoli spiragli di luce. Come quello di ieri alla casa di riposo delle Piccole Suore della Sacra Famiglia, a Colà di Lazise, dove alcune delle suore in condizioni molto critiche hanno avuto un leggero miglioramento. Notizia positiva controbilanciata però dal peggioramento dei sintomi in altre ospiti della struttura. Sulle circa 70 anziane presenti (tra cui 12 laiche) risultate positive al virus, circa 40 presentano sintomi e in una quindicina la malattia si sta manifestando nella forma più grave. Nel bilancio si contano due decessi, avvenuti nei giorni scorsi, e un ricovero all’ospedale di Villafranca. Più approssimativi i dati sul personale: dai tamponi eseguiti 10 giorni fa tra i dipendenti che risultavano in servizio, era risultato che la maggioranza di loro era stata contagiata, fatto che aveva portato un’emergenza anche assistenziale all’interno della struttura a cui si è fatto fronte nei giorni successivi grazie a medici, infermieri, operatori socioassistenziali e addetti alle pulizie che hanno risposto alla richiesta di aiuto e si sono messi a disposizione. Seppur a fatica, la direzione della casa di riposo riesce a garantire alle persone in servizio tutti i dispositivi di protezione individuale necessari per lavorare in sicurezza: tuta integrale, calzari, guanti, maschera, visiera e cuffia.

K.F.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie