CHIUDI
CHIUDI

06.06.2019

Ivano Brighenti nominato vice L’altro assessore è Donatini

Il nuovo sindaco Davide Benedetti
Il nuovo sindaco Davide Benedetti

Il sindaco di Brenzone, Davide Benedetti, ha assegnato le deleghe ai consiglieri e ha nominato la giunta. Vicesindaco con delega alla portualità, al demanio e allo sport è stato nominato Ivano Brighenti, 43 anni. Il consigliere di Porto è attualmente presidente del Circolo velico Acquafresca di Brenzone che però, per statuto, sancisce un’incompatibilità con un’altra carica elettiva. Ora quindi dovrà scegliere su quale sedia rimanere. Circa due anni fa, quando era in minoranza in municipio con Benedetti, aveva lasciato lo scranno consiliare per dedicarsi a quello di presidente del Circolo velico, sua passione fin da bambino. Al suo posto era entrato in consiglio Paolo Dall'Olio, rieletto il 26 maggio scorso e ora delegato ad occuparsi di turismo e manifestazioni. L'altro assessore è Michela Donatini, 44 anni, unica donna della compagine che ha vinto. In giunta la Donatini, reduce da cinque anni in minoranza sempre a fianco di Benedetti, si occuperà di sociale, istruzione, attività economiche. Per quanto riguarda gli altri consiglieri, ecco le deleghe. Rosario Brighenti, il più votato alle elezioni con 123 preferenze, si occuperà di viabilità, patrimonio assieme a Ivano Brighenti, cimiteri, manutenzioni e operai. A Devis Consolati andranno i lavori pubblici e l'ecologia, mentre a Luca Brighenti, ingegnere, la programmazione e il monitoraggio di opere pubbliche, i parcheggi e i rapporti con il liceo sportivo di Castelletto. Infine a Silvano Brighenti sono arrivate le deleghe ad agricoltura, sentieri e tutela dell'olio extravergine di oliva di Brenzone. Il sindaco ha tenuto per sé le deleghe a bilancio, edilizia privata, polizia locale e Isola del Trimelone (dal 2004 al 2009 aveva iniziato le operazioni di sminamento e ora potrebbe toccare proprio a lui sancire l’attesa bonifica definitiva). «In questi primi giorni di lavoro», ha spiegato Benedetti, «avevamo promesso di essere subito operativi e così è stato. Abbiamo già incontrato il direttore generale dell’Ulss 9, abbiamo fatto sopralluoghi con la ditta che sta operando sui lungolaghi per la nuova ciclopista, fatto riunioni con i dipendenti comunali per operare, col loro consenso, una ristrutturazione della pianta organica e stiamo verificando i progetti lasciatici in eredità dalla precedente amministrazione. Siamo in attesa di un passaggio di consegne ma già abbiamo iniziato a prendere visione dei documenti». Quanto alla ciclopista spiega: «Abbiamo fatto sopralluoghi a Castelletto, a Magugnano sotto il municipio e al confine con Malcesine, accanto a Cassone. La ditta ci ha garantito il termine delle operazioni entro il 30 giugno ma stiamo cercando di capire se si possano accorciare i tempi per limitare i disagi». •

Gerardo Musuraca
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1